Międzyrzecki Rejon Umocniony, come visitare i 30 km di gallerie e bunker fatti costruire da Hitler

Museo delle Fortificazioni e dei pipistrelli

La linea difensiva voluta dal Fuhrer è oggi diventata il Museo delle Fortificazioni.

Appena attraversato il confine tra Germania e Polonia, nella regione di Miewzyrzecz, tra le cittadine di Kalawa e Nietoperek, sorge uno dei più imponenti siti difensivi costruiti da Adolf Hilter, la Festungsfront im Oder-Wartha-Bogen. Oggi parte di questo intricato dedalo di gallerie e bunker è visitabile ed è stato trasformato in un museo in cui sono conservati alcuni cimeli del periodo della Seconda Guerra Mondiale. Il museo delle fortificazioni è aperto tutto l’anno e ben 30 chilometri di gallerie sono percorribili dai turisti. La durata della visita è, normalmente, di un’ora, ma esiste anche il percorso per i più temerari che dura ben otto ore. I tunnel sono visitabili solo nel periodo estivo. La chiusura invernale avviene per un motivo molto particolare, che rende questo museo unico al mondo.

I tunnel sotterranei ospitano inquilini molto particolari

Carri armati, cannoni, armi del periodo nazista non sono gli unici oggetti che i visitatori possono ammirare. Abbandonate da tempo dai soldati, queste gallerie sono diventate la casa per migliaia di pipistrelli. Le particolari condizioni climatiche rendono i tunnel sotterranei il perfetto rifugio per i volatili notturni. Da ottobre ad aprile i pipistrelli hanno scelto le gallerie che formano la Festungsfront im Oder-Wartha-Bogen come luogo dove trascorrere il loro letargo. 37 mila esemplari di 12 specie diverse hanno trasformato questo sito nel più grande rifugio artificiale d’Europa. Per non disturbare il loro lungo sonno si è deciso di chiudere le gallerie durante l’inverno.

La linea difensiva contro gli attacchi da Est

La Festungsfront im Oder-Wartha-Bogen era una linea difensiva lunga oltre 90 chilometri con un centinaio di bunker e 60 chilometri di gallerie a 40 metri di profondità. Conosciuta anche con il nome di Ostwall (Muro dell’Est), sarebbe dovuta servire a difendere la Germania da eventuali attacchi provenienti da est ma rimase in gran parte inutilizzata poiché il fronte dei combattimenti si spostò verso ovest. Una grande attenzione era stata riservata, in fase di progettazione, a creare un ambiente molto confortevole per i soldati tedeschi. «Ogni soldato aveva il suo letto. C’erano bagni, stazioni mediche e la cucina era attrezzata in modo tale che avrebbe passato una ispezione sanitaria anche oggi» racconta il direttore del museo, Leszek Lisiecki.

Museo delle Fortificazioni e dei Pipistrelli

Pniewo 1 Miedzyrzecz

Orari di apertura periodo estivo: Lunedì-Venerdì dalle 9:00 alle 17:00; Sabato-Domenica dalle 10:00 alle 17:00

Orari di apertura periodo invernale: Lunedì-Venerdì dalle 09:00 alle 15:00; Sabato-Domenica dalle 10:00 alle 15:00

Pagina Facebook

Leggi anche: Bunker e passaggi segreti, come visitare la Berlino sotterranea

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply