Ryanair, nuovo collegamento tra Berlino e la Calabria

Ryanair ha annunciato una nuova tratta tra il sud Italia e Berlino

La Calabria otterrà un nuovo collegamento diretto tra Lamezia e Berlino a partire dall’anno prossimo, grazie alla nuova rotta introdotta da Ryanair. Questo collegamento non è la sola novità lanciata da Ryanair per il 2019: la compagnia low-cost ha da poco annunciato anche la nuova tratta Alghero – Berlino. Come Lamezia – Berlino, sarà attiva a partire dalla primavera del prossimo anno. I biglietti aerei sono già acquistabili sul sito della compagnia.

A partire da aprile 2019 nuovi voli Lamezia – Berlino

Con due voli a settimana, Ryanair collegherà l’aeroporto di Lamezia, in Calabria, con Berlino Tegel. I voli Lamezia – Berlino Tegel saranno attivi a partire dall’1 aprile 2019, ogni lunedì e venerdì. John F. Alborante, sales & marketing manager Ryanair in Italia, ha annunciato che per festeggiare la nuova tratta sono stati messi in vendita i biglietti a partire da 14,99€ per voli in partenza da Lamezia verso varie destinazioni. L’offerta è stata valida fino alla mezzanotte di mercoledì 5 dicembre 2018 e riguardava l’acquisto di biglietti aerei per viaggiare entro marzo 2019.

Le ultime novità di Ryanair

A fine settembre 2018 Ryanair aveva annunciato 53 nuove tratte per il 2019, tra cui molti voli da e per Milano (collegata con London Southend, Sofia, Brno, Amman e Faro) e anche un volo piuttosto interessante per gli italiani residenti a Berlino: la tratta che collega Roma a Poznan, città polacca che dista da Berlino circa 270km, a due ore mezza di treno. Ma non solo: con l’intento di valorizzare alcuni aeroporti italiani e promuovere gli spostamenti da e verso zone meno battute, la compagnia ha recentemente annunciato la nuova tratta Alghero – Berlino, che a partire da aprile 2019 andrà ad aggiungersi a Lamezia – Berlino.


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © Photo by Lucas Davies on Unsplash

Leave a Reply