Tragedia a Berlino, papà getta bambino di 9 mesi dal balcone e poi si suicida

Un papà ha gettato suo figlio di 9 mesi dal settimo piano.

La tragedia è successa a Berlino giovedì 20 settembre 2018 nel quartiere di Friedrichsfelde. Come riporta Focus Online, un padre di 23 anni ha lanciato il figlio di soli 9 mesi dal balcone di casa situata al settimo piano per poi lanciarsi a sua volta. Secondo quanto comunicato dalla polizia locale, il padre poteva soffrire di problemi psicologici ma non sono state ancora rilasciate notizie certe. Al momento della tragedia la madre non era presente e secondo la Deutsche Welle «non ci sono tracce che lasciano pensare il coinvolgimento di altre persone».

I corpi sono stati ritrovati da un vicino che ha allertato le autorità

Come scrive la Berliner Kurier, un vicino ha ritrovato i due corpi intorno alle 22:30 avvertendo immediatamente la polizia e i vigili del fuoco. La mattina seguente le forze dell’ordine hanno interrogato tutti i vicini ma non è ancora chiaro quali siano state le condizioni mentali del padre. La madre del bambino è naturalmente rimasta sconvolta dalla notizia ed è stata assistita da medici. È ancora in corso l’autopsia per verificare e chiarire le cause che hanno portato al decesso. Molti abitanti del quartiere si sono recati sul luogo della tragedia per lasciare fiori o giocattoli in ricordo del neonato e del padre.

Nel 2002 a Berlino Michael Jackson spaventò molti fan

Nel 2002, il celebre cantante pop sconvolse molte persone quando dal balcone dell’hotel Adlon di Berlino uscì con il figlio di nove mesi, quest’ultimo dondolava nel vuoto totalmente al di fuori della ringhiera. Molte associazioni hanno criticato il gesto del cantante come “gravemente irresponsabile”. Poco dopo l’episodio Michael Jackson si scusò del discutibile comportamento.

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: Photo by Nathan Wright on Unsplash

Leave a Reply