Un pizzaiolo di Frosinone ha aperto con le 4 figlie e la moglie un buonissimo ristorante italiano a Berlino: LuNa

Luigi Dirma ha una moglie (tedesca) che pensa all’aspetto gestionale e quattro collaboratrici speciali (chi attivamente, chi solo come supporto morale): le figlie Virginia, Tiziana, Leoni e Loredana

Si chiama LuNa, dall’unione delle prime due lettere dei nomi Luigi e Nadine, marito e moglie di una splendida famiglia quasi completamente al femminile, ed è la pizzeria e trattoria aperta a giugno 2018 a Gotenstraße 18 a Berlino, nel quartiere di Schöneberg, tra le stazioni S-Bahn di Südkreuz, Julius-Leber-Brücke e Schöneberg. Lui fa il pizzaiolo da quasi vent’anni quindi grande è la varietà delle pizze (si va dalla margherita con mozzarella di bufala alla bresaola e rucola passando per la patate e rosmarino, fino alla pere, gorgonzola e noci), ma nel menù ci sono anche classici della gastronomia italiana (come le tagliatelle all’arrabbiata e alla carbonara) e ricette più creative come la pasta con ‘nduja e zucchine e altre ricette scelte settimana per settimana sulla base della reperibilità dei prodotti di stagione. «Il nostro obiettivo è una ristorante con un focus sulla pizza, ma che rappresenti anche la classica trattoria italiana, quella dei sapori semplici e  genuini. La maggior parte dei prodotti proviene dall’Italia. Sulla base degli arrivi o dei nostri fornitori locali di fiducia riusciamo a mettere in rotazione pizze particolari come la salsiccia e friarielli o quella con burrata e paste a base di pesce fresco».

La pizza di LuNa e la particolarità del locale

«Purtroppo per motivi tecnici non siamo riusciti ad installare un forno a legna e questo è l’unico motivo per cui la mia pizza non possa essere definita napoletana tout court, ma il forno acquistato è comunque ottimo e la differenza è minima. La pizza è in stile napoletano, prediligiamo un impasto con farina integrale, a lunga maturazione e alta idratazione (minimo di 75% di acqua), quindi altamente digeribile. Gli ingredienti sono tutti di prima fascia, a partire dalle basi: farina certificata da Pizza Schule, pomodoro GustaRosso e mozzarella Fior d’Agerola». In pochissimo tempo LuNa è riuscita a guadagnarsi la simpatia di moltissimi clienti sia del quartiere che di altre zone di Berlino. Oltre alla qualità del cibo, un ruolo fondamentale è giocato anche dalla particolarità del locale. «L’edificio in cui ci troviamo è un Altbau originale del 1907 con bellissimi soffitti intarsiati. Il locale in passato è stato sia una macelleria che uno Späti. Grazie a vari lavori di ristrutturazione siamo riusciti a dare nuovo splendore alla bellissima parete ricoperta di mattonelle rosse e bianche originali della macelleria e rimaste intatte fino a oggi, mentre dove questo non è stato possibile abbiamo deciso di far riaffiorare i mattoncini rossi che erano più sotto».

La storia di Luigi Dirma

Sulla pizza Luigi la sa lunga. «Sono nato nel 1977, sono arrivato in Germania quando avevo solo 12 anni ed ho iniziato prestissimo a lavorare nella ristorazione. Per me si trattava di fatto di un mestiere di famiglia, visto che sono nato da mamma barista e papà cuoco. In particolare mi ha sempre attratto però il mestiere del pizzaiolo, per questo decisi di iniziare a seguire i corsi della Pizza Schule fondata da Umberto Napolitano». E proprio qui Luigi si è distinto così tanto da diventare nel corso degli anni insegnante pizzaiolo e guadagnandosi la possibilità di lavorare in locali come Terracruda e Malafemmena. Nel frattempo la sua vita sentimentale si arricchiva di un matrimonio con una donna tedesca (Nadine) e la nascita di ben quattro figlie. «Tutte e quattro, assieme, rappresentano il cuore del locale, lì da dove parte l’energia. La più piccola ha tre anni, solo la più grande, quando ha tempo e voglia, ci dà una mano come cameriera, le altre tre però sono comunque spesso qui con noi. Siamo all’inizio e ci piace far trasparire questa atmosfera domestica all’esterno. Ci aiuta ad essere naturali con i clienti e a non vivere il tutto come un lavoro, ma come un’occasione di crescita. È una vera cucina familiare».

Trattoria LuNa

Gotenstraße 18, 10829 Berlino

Aperto ogni giorno dalle 12 alle 23

Tel. 030 39726708

Pagina Facebook

Questo locale fa parte del network True Italian. Clicca sul banner qui sotto per scoprire tutti gli altri locali aderenti.

Sara Trovatelli

Traduttrice, insegnante di italiano e tedesco, amante del buon cibo, dei viaggi e di tutto ciò che è cultura, vive a Berlino dal 2012 dopo essersene innamorata durante una gita lampo ai tempi del liceo.

Leave a Reply