Una catena di supermercati tedesca mette in commercio un mega boccione di prosecco da 6 litri

La celebre catena di supermercati tedesca ALDI lancerà sul mercato inglese un prosecco da 6 litri.

In occasione delle festività natalizie la catena di supermercati ALDI ha deciso di mettere in commercio nei punti vendita inglesi un prosecco di ben 6 litri. L’enorme bottiglia di spumante prosecco prodotta dai viticoltori italiani Giotti è chiamata methuselah (il nome ebraico di Matusalemme) e riuscirà a riempire ben 64 bicchieri.

Il prosecco Giotti sarà disponibile in Inghilterra a partire da novembre 2018

A partire dal 14 novembre 2018 – in tempo per le vacanze natalizie – nelle catene ALDI inglesi si potranno comprare le bottiglie da 6 litri a 79,99 sterline. Il prosecco combina il gusto del limone, mandarino e pera rendendolo particolarmente piacevole e perfetto per pranzi e cene natalizi. Sicuramente i clienti inglesi non avranno problemi a comprare nuovo alcol dal momento che un solo bottiglione dell’ALDI ne equivale a 8. Come annunciata dalla catena di supermercati tedesca, il design del prosecco da 6 litri sarà simile al modello della bottiglia jeroboam.

Ci sono stati pareri discordanti sulla notizia

La notizia del mega bottiglione non è piaciuta a tutti. Le critiche si sono rivolte principalmente sul tweet della multinazionale tedesca nella quale ha definito il prosecco di 6 litri come hangover proof (a prova di sbronza). Come riporta l’Indipendent, alcune associazioni inglesi, oltre a non approvare lo slogan sono preoccupati per le conseguenze della vendita di un prosecco di quel litraggio. Secondo un portavoce della Alcohol Concern «non esiste un alcol a “prova di sbronza”, l’unico modo è ridurre la quantità consumata». Dopo i commenti negativi ricevuti, l’ALDI ha rimosso il tweet dalla sua pagina ufficiale dichiarando che è stato pubblicato “per sbaglio”.

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: © Photo by Trevor Gerzen on Unsplash

Leave a Reply