Una signora francese ha scambiato la Merkel con la moglie di Macron

Merkel Macron dal video di YouTube

Il piccolo incidente diplomatico durante la commemorazione dell’armistizio del 1918

A Compiégne, nel nord della Francia, Angela Merkel e Emmanuel Macron erano in visita per commemorare l’armistizio che pose fine alla Grande Guerra. Nella piccola cittadina era stato, infatti, firmato l’armistizio tra Francia e Germania nel 1918. I due capi di Stato, dopo la cerimonia, si sono fermati a salutare la folla. Durante le strette di mano si sono imbattuti in una signora centenaria, Paulette Monier, che, emozionata per l’importante incontro, ha scambiato la Cancelliera tedesca per la moglie di Macron.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#france🇫🇷 #elysee #presidentemmanuelmacron #brigittemacron #angelamerkel #🇫🇷🇫🇷📷📷

Un post condiviso da liewig (@christianliewig) in data:

«Lei è la Madame Macron?»

Nel video diffuso da Franceinfo, si vede l’anziana signora mentre stringe la mano a Macron. «Non è possibile, una piccola donna come me sta stringendo la mano del Presidente della Repubblica, è fantastico», cosi Paulette si rivolge al Presidente francese. Dietro di lui, Angela Merkel, che le porge la mano ma viene chiamata Madame Macron dalla centenaria. La Merkel le spiega, in tedesco, che non è la moglie di Macron, ma la Cancelliera tedesca. Anche con la traduzione in francese (Je suis chancelière Allemagne) l’anziana signora sembra non capire molto, ma continua a ripetere, sorridendo, «è fantastico». Nonostante questa piccola gaffe, con un Macron in leggero imbarazzo, i due capi di Stato vengono fotografati insieme a Paulette che, visibilmente emozionata e quasi in lacrime, continua a ringraziarli dicendogli che «il prossimo anno sarò ancora qui!». In difesa della signora, c’è da dire che Emmanuel Macron, quarantenne, è sposato con Bridgitte Macron, di 65 anni, Angela Merkel, invece, di anni ne ha 64. La memoria, per una donna di 101 anni, può aver giocato un brutto scherzo, ma di certo lo ricorderà come uno dei giorni più importanti della sua vita. E chissà se ai suoi nipoti, mostrando la foto, racconterà di aver conosciuto la moglie del Presidente francese.

Per la prima volta dal 1940 i capi di stato di Francia e Germania in questo importantissimo sito storico

Prima del simpatico incidente diplomatico la Merkel e Macron avevano inaugurato una targa in memoria della pace franco-tedesca e adagiato una corona di fiori davanti al monumento in ricordo dei caduti della Grande Guerra. Si erano poi fermati a firmare un libro di memorie, dentro a una replica del vagone dove nel 1918 era stato firmato l’armistizio in cui la Germania dichiarava la sua sconfitta. In un atto di vendetta il vagone di Compiégne era stato scelto anche da Hitler per fare firmare la resa alla Francia nel Giugno del 1940. Era da questa data che un capo di stato tedesco e uno francese non si incontravano in questo storico luogo, come ha affermato l’ufficio stampa del Presidente Macron riportato dal The Guardian. Per celebrare la ricorrenza il musicista tedesco Marius Stieghorst ha composto un Inno per la Pace che è stato suonato durante l’evento. In un periodo di derive antieuropeiste e di divisioni, il fatto che i due capi di Stato abbiano deciso di andare insieme in un luogo storicamente così significativo è sicuramente un gesto importante.

Leggi anche Angela Merkel: «La democrazia è protezione delle minoranze, libertà di stampa e indipendenza delle istituzioni»

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Frame da Youtube

Leave a Reply