10 foto di Roger Melis per capire la vita a Berlino Est 1964-1990 (ora diventate libro e mostra)

Auf dem Rummelplatz Berlin,, Roger Melis

“Die Ostdeutschen”, il progetto fotografico su Roger Melis e sui tedeschi dell’Est

Si tratta di una selezione del patrimonio fotografico di Roger Melis, uno dei più grandi fotografi della DDR, ormai scomparso nel 2009. Il fotografo berlinese ha impresso sulla pellicola una Germania dell’Est senza stereotipi, mostrando apertura e rispetto verso le diversità dei soggetti da lui scelti. Molte di queste fotografie sono contenute nel volume “Die Ostdeutschen” ed esposte nella mostra “Roger Melis: Die Ostdeutschen” presso la fondazione Reinbeckhalle Sammlung für Gegenwartskunst di Berlino.

Il libro "Die Ostdeutschen" , Roger Melis
Il libro “Die Ostdeutschen”, © Roger Melis

Un libro con la più completa serie di fotografie del reporter della DDR

Roger Melis ha documentato fotograficamente i volti, le espressioni, le vite dei tedeschi dell’Est come nessun altro prima. Le sue sono tracce di un passato temporalmente sempre più distante, ma nella memoria ancora vivido. Sono tre i volumi fotografici già pubblicati, uno dei quali è “In einem stillen Land”, edito Lehmstedt Verlag. Ora ne segue un quarto dal titolo “Die Ostdeutschen“, curato da Mathias Bertram. A distanza di 10 anni dalla morte del talentuoso reporter, Mathias Bertram ha deciso di recuperare fotografie provenienti dall’archivio di Roger Melis, molte delle quali sconosciute al pubblico, e di mostrarle sia nel libro da lui curato, sia dal vivo.

Feier zum Tag der Deutschen Einheit, Roger Melis
Feier zum Tag der Deutschen Einheit, Roger Melis
Parade zum Tag der Befreiung, Roger Melis
Parade zum Tag der Befreiung, Roger Melis

Tre decenni di storia narrati attraverso le immagini

Riemerge in questo modo nuovo materiale sulla realtà scomparsa della DDR, immortalata dai reportage presenti alla mostra. Il libro contiene fotografie degli anni 1964-1990 e che, dunque, rappresentano in tutte le sue sfaccettature l’epoca della DDR. Quasi nessun altro fotografo, infatti, ha descritto la cultura tedesca orientale così intensamente: il libro e la mostra vogliono appunto offrire uno sguardo non solo sulla realtà lavorativa, familiare e quotidiana di ben tre decenni, ma anche sul difficile contesto politico in cui si inseriscono. Roger Melis è famoso sia per i suoi reportage, sia per i suoi ritratti di celebri intellettuali, come ad esempio Anna Seghers, Heiner Müller, Christa Wolf, Sarah Kirsch e Wolf Biermann.

Luogo e orari dell’inaugurazione della mostra:

11 aprile

Stiftung Reinbeckhallen, Reinbeckstraße 17, 12459 Berlin

19:00 – 22:00

Gasthaus, Roger Melis
Gasthaus, Roger Melis
Renate und Clemens, Roger Melis
Renate und Clemens, Roger Melis
Indianer, Roger Melis
Indianer, Roger Melis
Wolf Biermann als preußischer Ikarus, Roger Melis
Wolf Biermann als preußischer Ikarus, Roger Melis
Sonntagnachmittag Bitterfeld, Roger Melis
Sonntagnachmittag Bitterfeld, Roger Melis
Almstadtstraße (Hommage à Friedrich Seidenstücker), Roger Melis
Almstadtstraße (Hommage à Friedrich Seidenstücker), Roger Melis
Fischer Usedom, Roger Melis
Fischer Usedom, Roger Melis
Chemiefaserwerk Premnitz, Roger Melis
Chemiefaserwerk Premnitz, Roger Melis

 

Leggi anche: Berlino si trasformerà nella più grande mostra all’aria aperta del mondo per celebrare i 30 anni dal Muro

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Auf dem Rummelplatz Berlin, © Roger Melis, per gentile concessione della Stiftung Reinbeckhallen Sammlung für Gegenwartskunst 

Leave a Reply