A Berlino, Neukölln, c’è la strada più inquinata di tutta la Germania

Strada trafficata, emkamnicepic, CC0

È la Silbersteinstraße a Neukölln la strada con più smog di Berlino

In nessun altro luogo di Berlino l’aria è così sporca come a Neukölln, lungo la Silbersteinstraße. Proprio di fianco alla stazione S-Bahn di Herrmannstraße, la Silbersteinstraße è una delle vie più trafficate della zona. È in questo punto che si sono registrati i peggiori valori di qualità dell’aria in tutta la Germania. Le auto passano di corsa, le facciate delle case sono sporche e dopo pochi minuti il respiro dei pedoni diventa sempre più affannoso. A rimetterci è, dunque, la salute dei cittadini.

La cause dell’elevato tasso di inquinamento atmosferico

Le polveri sottili non sono visibili ad occhio nudo, le particelle hanno dimensioni comprese tra 1 e 10 micrometri. I motivi dell’inquinamento atmosferico sono molteplici: possono essere di origine naturale, ma derivano per lo più dalle emissioni di PM10 (Materia Particolata), dai processi di combustione e dall’abrasione dell’asfalto dovuta al passaggio delle auto. Secondo un rapporto della RBB-Bericht, gran parte delle polveri sottili di Berlino è causata dai venti orientali provenienti dalla Polonia e dalla Repubblica Ceca. Nel caso della Silbersteinstraße, la vicina autostrada e l’adiacente Hermannstraße sono un altro motivo per l’alto livello di inquinamento da particolato. Infine, i fattori meteorologici contribuiscono in modo significativo alle elevate concentrazioni di inquinanti atmosferici, limitando lo scambio d’aria e provocando un ingente accumulo di polveri sottili.

I valori delle polveri sottili nella Silbersteinstraße e in altre zone di Berlino

Le normative europee impongono di non superare il limite giornaliero di 50 microgrammi per metro cubo (µg/m³) per più di 35 volte all’anno. Con un valore massimo di 49 microgrammi, Berlino si colloca al 20° posto a livello nazionale. Di fronte si trovano Stoccarda e Monaco di Baviera, dove i valori medi annui arrivano fino a 71 e 66 microgrammi. Lungo la Silbersteinstraße, il limite è stato già oltrepassato verso la metà del 2018 per 32 giorni. Se anche quest’anno non si rispetteranno i valori indicati dalla Commissione Europea, le autorità berlinesi dovranno elaborare un nuovo piano di contenimento. Oltre la Silbersteinstraße ci sono la Frankfurter Allee (con 28 giorni di inquinamento da particolato di oltre 50 µg/m³) e la Karl-Marx-Straße (26 giorni). In decima posizione, dopo alcune strade di altri stati federali, si colloca infine la Nansenstraße a Neukölln, con 19 giorni in cui si è superato il limite posto.

Leggi anche: A Berlino si parla di mezzi pubblici gratis per tutti per combattere l’inquinamento


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina: © Strada trafficata, emkamnicepic, CC0

Leave a Reply