AfD, alleati tedeschi di Salvini: “Rogo di Notre Dame attacco alla cristianità”

Cathédrale Notre Dame de Paris, Jose Losada - Fotografía, https://www.flickr.com/photos/victorianorivero/20114551605?fbclid=IwAR1EI9P-ZEiCB0ZuTw7vBlclFy2dOf1EyLXzteYAIZK85l5ZSjqs6Rx0Kus CC BY 2.0

L’inopportuno commento pubblicato su twitter da uno dei leader del partito ultraconservatore tedesco

L’incendio che ha distrutto gran parte di Notre Dame a Parigi pochi giorni fa è stato sicuramente un episodio che ha scosso gran parte della popolazione mondiale. La cattedrale parigina è uno dei monumenti gotici più importanti, nonché uno tra i più affascinanti. Le fiamme sarebbero divampate da un cantiere allestito per restaurare parte della chiesa, quasi certamente non si tratterebbe di un incendio doloso, tantomeno di un attacco terroristico. Non si capisce bene, quindi, perché Alice Weidel, leader del partito AfD, subito dopo la tragedia abbia scritto un tweet in cui ha dichiarato che il rogo di Notre Dame sarebbe un attacco alla cristianità.

La strana teoria complottista di Alice Weidel per cui l’incendio di Notre Dame è il risultato di un’ideologia anticristiana che si sta diffondendo in Europa

Un altro rogo è avvenuto recentemente in Francia, quello della chiesa di Saint Sulpice. A questo proposito, la Weidel ha cercato di creare un assurdo collegamento tra l’incendio dei due edifici sacri e quello che, secondo lei, è un crescente clima anti-cristiano che si sta diffondendo in Europa. Una teoria abbastanza astrusa se si pensa che entrambi i roghi non sarebbero stati dolosi, questo secondo le prime indagini della polizia. Non contenta la Weider ha citato anche l’Osservatorio sull’intolleranza e la discriminazione contro i Cristiani in Europa, organizzazione con base in Austria, che per prima aveva parlato di una crescente ondata di atti vandalici contro alcuni simboli cristiani soprattutto in Francia. Nemmeno Matteo Salvini, leader della Lega e alleato dell’AfD alle prossime elezioni europee, è arrivato a dichiarare tanto.

La Weider dovrebbe, forse, pensare allo scandalo che ha recentemente travolto il suo partito

Non sono comunque giornate facili per l’AfD. Pochi giorni fa il partito è stato condannato a pagare una multa di più di 400.000 € dal Parlamento tedesco. Secondo il Bundestag, due campagne elettorali nel 2016 e 2017 sarebbero state pagate con finanziamenti illeciti. Anche la Weider, a febbraio, era stata accusata di non aver rispettato la legge tedesca sui finanziamenti elettorali, accettando denaro da una casa farmaceutica svizzera e mentendo al Parlamento sulla provenienza degli stessi soldi. Invece che alimentare teorie del complotto e colpevolizzare sempre e comunque la popolazione islamica per ogni fattaccio che avviene in Europa, la Weider dovrebbe prima pensare a risolvere i problemi interni al suo partito.

Leggi anche: AfD, la destra tedesca condannata per aver ricevuto finanziamenti illeciti

Berlino Schule tedesco a Berlino
Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Cathédrale Notre Dame de Paris, © Jose Losada – Fotografía, CC BY 2.0

Leave a Reply