Al karaoke del Mauerpark di Berlino si potrà cantare solo verso est (incredibile, ma vero)

mauerpark, facebook, https://www.facebook.com/mauerpark.berlin/photos/a.10151662774462485/10156560143317485/?type=3&theater

Sono state approvate nuove regole per il famoso karaoke del Mauerpark

Durante una riunione dell’ufficio distrettuale di Pankow, l’amministrazione ha deciso che il Mauerpark continuerà ad essere un luogo libero per musicisti e artisti di strada, i quali però dovranno sottostare a regole più precise a causa delle lamentele dei residenti. A questo proposito, si terrà ancora il karaoke che ha reso famoso il parco e sarà ancora concesso di suonare, ma in un’area precisa e in determinati giorni e orari.


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Che cosa prevede la nuova regolamentazione per l’esibizione di cantanti e artisti di strada

A causa delle continue lamentele dei residenti della zona, i musicisti e artisti di strada che solitamente si esibivano nel Mauerpark potranno continuare a farlo, ma rispettando regole precise. Sarà infatti possibile suonare solo in una precisa area lungo la parte asfaltata, dalle 11 alle 19.30 dal lunedì al giovedì e dalle 11.00 alle 20.30 il venerdì, nel weekend e nei giorni festivi. Inoltre, per non disturbare i residenti del quartiere, ci si potrà esibire solo lontano dalle abitazione e in direzione della collina, quindi verso est. È, poi, vietato l’uso di casse e amplificatori. Le nuove regole si esprimono anche per quanto riguarda grigliate e barbecue all’interno del parco, che dovranno svolgersi in precisi orari: da giugno ad agosto dalle 8 alle 21. Barbecue a gas e usa e getta sono vietati, poiché rischiano di rovinare il prato circostante.

L’obiettivo è trovare un punto d’incontro tra artisti e amministrazione pubblica

L’Associazione Friends of the Mauerpark si è espressa a favore delle nuove regole, come d’altra parte, l’intenzione dell’amministrazione pubblica e del sindaco del quartiere, Sören Benn, sia trovare delle soluzioni concilianti e condivisibili da tutti. L’obiettivo rimane comunque quello di preservare spazi culturali della città, luoghi d’incontro per i berlinesi e turisti.

Leggi anche: «Io, italo-somala, al Mauerpark di Berlino non mi sento nera in un mondo di bianchi e ve lo mostro con le mie foto»


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina: Mauerpark, @Mauerpark.berlin (Facebook)

Leave a Reply