Berlino è ricca e non ha più bisogno di speculazioni immobiliari

Berlino chiude il 2018 registrando la crescita maggiore di sempre

Negli ultimi anni, la capitale tedesca ha sempre dimostrato di essere in continuo sviluppo. Nel 2018, Berlino ha continuato a percorrere la stessa strada, raggiungendo così il picco più alto della sua storia. Lo annuncia il ministro delle finanze Matthias Kollatz, presentando le chiusure di bilancio annuali preliminari. Una crescita annuale di 2,4 miliardi di euro ha permesso alla città di stabilire il nuovo record. Negli ultimi 7 anni Berlino ha sempre chiuso l’anno in positivo. Il record precedente risale proprio al 2017, in cui la città ha raggiunto i 2,1 miliardi.

La crescita e le sue cause

Nella situazione attuale, Berlino non è più costretta a dover vendere terreni e proprietà per evitare la bancarotta (come è stato dagli anni ’90 fino all’ inizio dell’ultimo decennio). La crescita della capitale tedesca di questi ultimi anni è dovuta ad un numero di entrate superiori alle previsioni, insieme ad un risparmio intelligente in vista di investimenti. Lo stesso Matthias Kollatz sottolinea, secondo quanto citato dalla Berliner Morgenpost, che più di 2 milioni di euro sono stati investiti solo in edilizia, infomatica e trasporto sia pubblico che privato. Inoltre, nel fondo investimenti della città sarebbero ancora disponibili quasi 2 miliardi di euro. Molti dei quali utilizzati per l’acquisto di treni suburbani e terreni. Altri invece, saranno usati per progetti futuri come la riabilitazione dell’ospedale di Neükolln, la costruzione di una nuova scuola. Una parte del fondo investimenti invece sarà utilizzata per il rimborso di prestiti e debiti. 150 milioni, invece, saranno conservati nel fondo di sostenibilità.

Le previsioni per il 2019

Una situazione tanto favorevole, se non gestita nei modi giusti, può avere gravi conseguenze a lungo termine. Per questo, di fronte alla previsione di un calo della crescita dell’1,5% nel 2019, Matthias Kollatz mette in guardia dall’investire al di sopra delle effettive possibilità. “Chi crede che si possa comprare tutto, sopravvaluta le risorse finanziarie di Berlino.” Queste le parole con cui il ministro delle finanze esprime il suo scetticismo. Anche Sibylle Meister, esperta di finanze, afferma che eventuali eccedenze potrebbero avere ripercussioni sull’abilitazioni di scuole, asili e sull’amministrazione.

Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo: PeterDargatz, CC0

Leave a Reply