Berlino, sempre più investitori comprano pacchetti di appartamenti. A rischio tanti affittuari

Affitti a Berlino, PhotoMIX-Company, https://pixabay.com/it/photos/casa-chiavi-chiave-la-porta-1407562/ CC0

È sempre più difficile trovare un affitto a Berlino

Chi decide di trasferirsi a Berlino lo sa bene: trovare un appartamento dove andare a vivere è un’impresa titanica. Sono sempre più numerosi, infatti, gli investitori che acquistano blocchi di appartamenti, mettendo così in difficoltà gli affittuari tedeschi. La capitale tedesca, infatti, sta ospitando sempre più persone da tutto il mondo e il mercato immobiliare ne sta sempre più approfittando. Spesso sono gli stessi costruttori che acquistano edifici, chiedono agli affittuari di lasciare gli appartamenti per poi ristrutturarli e immetterli nel mercato a prezzi anche triplicati. Alcune delle zone della capitale tedesca che più sono interessate da questo fenomeno sono Friedrichshain, Kreuzberg, Neukölln, Wedding e Pankow dove sono stati recentemente acquistati 12 appartamenti dalla Zentral Boden Immobilien (ZBI). 

Nella capitale tedesca gli affitti sono sempre più cari

Come riportato da Rivista Studio, negli ultimi anni gli affitti a Berlino sono quasi raddoppiati: dal 2004 i prezzi si sono alzati del 120% e nel 2017 la capitale tedesca si è guadagnata il primato per la più alta crescita dei prezzi immobiliari al mondo, con un aumento totale del 20,5%. Berlino è quindi la protagonista di quella che può essere definita come una crescente finanziarizzazione degli immobili, portando società internazionali ad acquistare lotti di appartamenti. Al fine di combattere questa tendenza si sta facendo sempre più strada l’opzione di un referendum per cercare di fermare gli investitori. Se gli organizzatori riusciranno a raccogliere 20mila firme, la consultazione popolare potrebbe tenersi già a metà del 2020. 

I berlinesi stanno richiedendo azioni contro il caro affitti

Se gli attivisti riusciranno a raccogliere abbastanza firme, il referendum potrebbe rappresentare un precedente legale che influenzerebbe il mercato immobiliare fino a Londra, dove l’alto costo della vita è un tema affrontato quotidianamente. Il caro affitti ha richiamato l’attenzione anche dei manifestanti che lo scorso 1 maggio si sono riversati nelle strade per la manifestazione Gegen die Stadt der Reichen, ovvero contro la città dei ricchi in italiano. Questa manifestazione ha visto la partecipazione di circa 20.000 persone che hanno voluto far sentire la propria voce contro l’incremento degli affitti a Berlino.

Leggi anche: Berlino, si parla di referendum per bloccare speculazione immobiliare e caro affitti


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Affitti a Berlino, © PhotoMIX-Company, CC0 immagine presa da Pixabay

Leave a Reply