Chi sarà il collega tedesco di Banfi all’UNESCO

Lino Banfi farà parte della Commissione Italiana per l’UNESCO

Il recente annuncio della nomina di Lino Banfi come rappresentante del governo nella Commissione Italiana per l’UNESCO ha generato scalpore sia in Italia che all’estero. Vediamo in dettaglio cos’è l’UNESCO, cos’è la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO e chi sono gli altri membri delle Commissioni Nazionali UNESCO in Europa.

L’UNESCO e la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO

L’UNESCO è l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura. Istituita a Parigi nel 1946, l’UNESCO è nata per garantire la pace internazionale e “assicurare il rispetto universale della giustizia, della legge, dei diritti dell’uomo e delle libertà fondamentali”. Oggi questa prestigiosa organizzazione si impegna a “generare la prosperità dei popoli promuovendo il dialogo interculturale, il rispetto dell’ambiente e le buone pratiche dello sviluppo sostenibile”. La Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, invece, è stata istituita nel 1950. Il suo compito è di “favorire la promozione, il collegamento, l’informazione, la consultazione e l’esecuzione dei programmi UNESCO in Italia”. La Commissione opera attraverso l’Assemblea ed il Consiglio Direttivo.

Quale sarà il ruolo di Lino Banfi?

Inizialmente era stato annunciato dal Ministero dello Sviluppo Economico che Lino Banfi avrebbe sostituito il regista Pupi Avati nel ruolo di referente per la comunicazione. In un secondo comunicato è stato precisato che l’attore comico pugliese sostituirà invece il regista e scrittore Folco Quilici, mancato nel febbraio 2018. Banfi sarà un membro dell’Assemblea della Commissione nominato dallo stesso Ministero dello Sviluppo Economico. L’Assemblea ha il compito di “fissare le strategie generali della Commissione, identificate in relazione ai programmi e alle finalità dell’UNESCO nel quadro degli interessi generali della politica nazionale nei campi dell’educazione, della scienza, della cultura e della comunicazione in stretto raccordo con la Rappresentanza Diplomatica Permanente d’Italia presso l’UNESCO”.

Alcuni dei membri delle Commissioni Nazionali per l’UNESCO in Europa

Vice-presidente della Commissione Nazionale Tedesca è Christoph Wulf, professore di antropologia e filosofia dell’educazione alla Freie Universität di Berlino. In rappresentanza dell’Austria vi è invece Sabine Haag, presidentessa della Commissione Nazionale Austriaca e storica dell’arte, dal 2009 anche direttrice generale del Kunsthistorisches Museum di Vienna. Nella Commissione Francese vi è invece Barbara Cassin, filosofa, direttrice di ricerca presso il CNRS e fondatrice alla richiesta dell’UNESCO della Rete di donne filosofe (2009). Il Regno Unito vede come membro della propria Commissione per l’UNESCO Colin McInnes, professore di “Research Excellence and Impact” all’Aberystwyth University nel dipartimento di politiche internazionali.


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina: © Lino Banfi PM – Il Piccolo Missionario – FlickrCC BY-SA 2.0

Linda Nocera

Cresciuta a Palermo in una famiglia anglo-italiana, ha girovagato per l’Europa per motivi di studio, lavoro ed affetto, prima di stabilirsi a Berlino. Ha lasciato da poco una carriera da analista di mercati chimici per concentrasi sul ruolo di mamma e sulla sua passione per la scrittura.

Leave a Reply