Cinque stelle italo-tedesche del calcio che forse conoscete o forse no

La serie A e il Bundesliga offrono un esempio di vicinanza tra Italia e Germania nel mondo del calcio

Con il passare degli anni il numero di italiani in Germania si è dimostrato in continuo aumento e anche il mondo del calcio non è assolutamente escluso da questo contesto. Abbiamo trovato cinque esempi di calciatori italo tedeschi che militano in Bundesliga e in Serie A, alcuni anche ignorati dalla Nazionale Italiana, nonostante delle prestazioni che non sono passate certamente in secondo piano. Storie di uomini che hanno inseguito il loro sogno per una vita e che hanno trovato il loro apice nel mondo del pallone.

Domenico Tedesco

Tra gli esempi più famosi legati a questo sport troviamo prima di tutto Domenico Tedesco, nato a Rossano il 12 settembre 1985 e allenatore dello Schalke 04 dal 2017. Attualmente la sua squadra si trova al 14esimo posto in classifica, ma nonostante i soli 23 punti raccolti fino ad ora, i tifosi sembrerebbero comunque innamorati del loro allenatore, specialmente perché nella scorsa stagione i suoi hanno raggiunto grandi risultati, arrivando al secondo posto in classifica dietro l’incontrastabile Bayern Monaco. Quest’anno la situazione sembra essere un po’ più complicata, ma la società ha ancora molta fiducia nella sua attuale guida.

Daniele Caligiuri

Oltre ad un tecnico italiano lo Schalke 04 può vantare anche Daniele Caligiuri, nato in Germania da genitori italiani e attaccante. Nella scorsa stagione ha realizzato 11 reti in 53 partite in Bundesliga, mentre quest’anno le reti attuali sono 4. Parliamo di un giocatore molto abile tecnicamente e sopratutto un uomo-assist in grado di giocare per la squadra. Nonostante la sua bravura, la Nazionale Italiana non l’ha mai inserito all’interno del suo progetto, ma per lui il problema non si pone, perché in Germania si trova bene e ha intenzione di rimanere al suo posto ancora per qualche anno.

Giovanni Federico

In questa categoria rientra anche Giovanni Federico, nato a Hagen il 4 ottobre 1980, che ha indossato la maglia del Borussia Dortmund per tre stagioni (dal 2007 al 2009), ma prima di fare il grande salto nella massima serie tedesca è stato anche capocannoniere della Zweite Bundesliga con la maglia del Karlsruhe nella stagione 2008-09 con ben 33 reti. Oggi il giocatore risulta svincolato, ma i tifosi tedeschi hanno certamente tenuto a cuore le prodezze realizzate dall’attaccante.

Italo-tedeschi in Serie A

Se in Germania gli italiani non mancano, possiamo anche fare due esempi contrari legati al nostro campionato, dove troviamo giocatori che si sono distinti per la loro importanza e le loro prestazioni sul terreno di gioco. Anche in questo caso le polemiche non sono mancate, specialmente per Riccardo Montolivo, che è stato più volte disprezzato dai tedeschi per via della sue origini in occasione della semifinale tra Italia e Germania nell’Europeo del 2012.

Riccardo Montolivo

Riccardo Montolivo, centrocampista del Milan con cittadinanza tedesca, ha compiuto i suoi primi passi nell’Atalanta per poi trasferirsi alla Fiorentina nel 2005. Con la maglia viola inizia ad entrare anche nel giro della Nazionale, ma il vero salto di qualità lo trova nel passaggio al Milan, dove è stato capitano dal 2013 al 2017, collezionando la bellezza di 129 presenze e 8 reti. Adesso il centrocampista milita ancora nel club rossonero ed è un punto di riferimento per i numerosi giovani che negli ultimi anni hanno preso parte alla squadra. Nonostante le sue origini tedesche il giocatore ha sempre rivendicando la sua appartenenza all’Italia, con i genitori che durante le sue partite con la maglia azzurra hanno sempre cercato di offrirgli il massimo sostegno. Come riportato da “Bergamo News”, i genitori avevano rilasciato delle dichiarazioni prima della famosa semifinale tra Italia e Germania, valide per il passaggio all’ultimo atto dell’Europeo 2012, dove affermavano che avrebbero fatto il tifo per loro figlio.

Roberto Soriano

Roberto Soriano, attaccante nato a Darmstadt l’8 febbraio del 1991 che milita attualmente nelle fila del Bologna in prestito dal Villareal, con un trascorso nelle giovanili del Bayern Monaco dal 2006 al 2009, fino a quando non è arrivato in Italia per giocare nella Sampdoria. Da Genova in poi il giocatore si è trasferito per un periodo ad Empoli, fino ad arrivare al Villareal dal 2016 al 2018. Gli spagnoli hanno deciso di cedere il giocatore in prestito ai rossoblu, con il quale ha realizzato 5 gol in questa stagione.


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © Wikipedia

Leave a Reply