Come un eroico poliziotto tedesco si è battuto per smentire una fake news razzista

A partire da un vero fatto di cronaca si diffonde una fake news su uno stupro di gruppo

A partire da un reale fatto di cronaca verificatosi a Traunstein – paesino del sud della Germania – si è diffusa una fake news su uno stupro di gruppo con vittima una bambina di undici anni. La notizia da cui è scaturito tutto riguardava una molestia ai danni di una diciassettenne da parte di un uomo afgano. Con la diffusione della notizia sui social la storia si è ingigantita fino ad alterarne del tutto i fatti. A partire dall’età della vittima, che da diciassettenne è diventata una bambina di undici, fino alle informazioni sull’aggressore che da uno è diventato un intero gruppo. Il reato stesso è stato manipolato allo scopo di suscitare scalpore e indignazione, non più molestia ma uno stupro. La deformazione dei fatti ha portato a manifestazioni di odio da parte degli utenti Facebook che avevano condiviso la falsa notizia.

Poliziotto smentisce la falsa notizia andando di porta in porta

La polizia si è subito premurata di emanare un comunicato stampa che smentisse la falsa notizia nella speranza di screditare le accuse razziste che ne erano conseguite. Ma nemmeno una volta diffusa la vera notizia e spiegato l’accaduto la fake news ha smesso di circolare. A Traunstein il poliziotto Andreas Guske ha allora deciso di andare di porta in porta per parlare con ognuno degli utenti Facebook che aveva condiviso la notizia e spiegare loro le reali dinamiche dell’evento.

Gli utenti che avevano condiviso la fake news hanno rimosso il contenuto dai loro profili Facebook

Dopo l’incontro col poliziotto Andreas Guske, che si è premurato di smentire personalmente la fake news, quasi tutti gli utenti che avevano condiviso la falsa notizia hanno subito dopo rimosso il contenuto dai propri profili social. Solo uno di loro ha infatti deciso di non rimuovere la notizia.

Leggi anche: Berlino, polizia cerca l’uomo che ha dato un pugno in faccia a delle ragazze straniere


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © Photo by Markus Spiske on Unsplash, CC0

Leave a Reply