Come votare alle elezioni europee stando in Germania

Tutto ciò che vi serve sapere per votare alle elezioni europee 2019 se vivete all’estero

Le prossime elezioni europee si svolgeranno tra giovedì 23 e domenica 26 maggio 2019, consentendo ai cittadini di ciascun stato membro dell’Unione Europea di eleggere i propri rappresentanti al Parlamento europeo per i prossimi cinque anni. Ogni stato ha diritto di eleggere un numero di deputati proporzionato alla propria popolazione: si va da un minimo di 6 a un massimo di 96 deputati. È importante sapere che ogni italiano che si trova all’estero anche solo temporaneamente, per motivi di lavoro o studio, ha comunque diritto di votare per i rappresentanti italiani al Parlamento europeo. Qui di seguito trovate tutte le informazioni utili per essere ammessi al voto.

Come votare alle elezioni europee se si vive a Berlino

Chi vive in Germania, che sia o meno iscritto all’AIRE (Anagrafe degli italiani residenti all’estero), può votare per eleggere i rappresentanti italiani al Parlamento europeo direttamente dall’estero. Gli iscritti all’AIRE riceveranno dal Ministero dell’Interno il certificato elettorale, da presentare al seggio allestito dal Consolato competente. Chi non risulta iscritto all’AIRE può comunque prendere parte alle lezioni europee, esprimendo il proprio voto presso le sezioni elettorali che verranno istituite presso l’Ambasciata d’Italia a Berlino. Tutti i non iscritti all’AIRE che risiedono nella circoscrizione di Berlino e intendono votare per i rappresentanti italiani al Parlamento europeo devono, per essere ammessi al voto, presentare un’apposita domanda entro il 7 marzo 2019. La domanda deve essere indirizzata al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali e presentata al Consolato italiano competente, che ne curerà l’inoltro. La domanda va preferibilmente redatta secondo un apposito modello disponibile online. In ogni caso, la domanda per votare dall’estero alle elezioni europee deve contenere l’indicazione specifica dei motivi per i quali ci si trova nel territorio della circoscrizione consolare e deve essere corredata dall’attestazione del datore di lavoro o dell’istituto o ente presso il quale si svolgono le  attività di studio – oppure dalla dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, con indicazione dell’attività di lavoro o studio svolta ovvero la sua qualità di familiare convivente.

Modalità di presentazione della domanda

La domanda può essere presentata alla Cancelleria consolare di Berlino con una delle seguenti modalità:

  • Per posta elettronica a berlino.elettorale@esteri.it (allegando: file scansionato della domanda firmata + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente).
  • Per PEC (Posta Elettronica Certificata) a amb.berlino.consolare@cert.esteri.it (allegando: file scansionato della domanda firmata + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente).
  • Per posta a: Ambasciata d’Italia – Ufficio Elettorale – Hiroschimastr. 1 – 10785 Berlin (inviando: domanda + certificazione o dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà + fotocopia di un documento di identità del richiedente).
  • Per fax al: 030-2544.0189
  • Personalmente durante gli orari di apertura degli uffici.

Il termine del 7 marzo 2019 per presentare la domanda è tassativo e non derogabile. Le domande presentate oltre questa data non saranno accolte.

Leggi anche: 100 eventi di Berlino da non perdere a febbraio 2019


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © Capri23auto, CC0

Leave a Reply