Da Milano a Berlino, come 33 startup italiane si stanno presentando (e non solo) in Germania grazie a Smau

smau, immagine copertina

A Berlino un evento di eccezionale interesse per unire ancora di più i sistemi tedesco e italiano grazie all’imprenditoria

La Germania e 33 startup italiane: è la situazione creata da Smau dal 19 al 21 giugno 2019 a Berlino. L’obiettivo? Dimostrare al mercato tedesco il talento e la creatività dell’imprenditoria italiana “appena partita”. Le startup selezionate provengono dai da tutta Italia e sono accompagnate da incubatori, acceleratori e agenzie per lo sviluppo del territorio, ovvero realtà che sostengono la nascita di nuove imprese, a volte a carattere nazionale a volte regionale, come dimostra la presenza quest’anno di Regione Campania, la Regione Emilia-Romagna,  Regione Lazio, Regione Marche e la Regione Sicilia.

Gli ambiti delle startup italiane presenti a Smau Berlin 2019

Agrifood, Smart Communites, Smart Manufacturing, Fintech sono queste le parole chiave del “Made in Italy” in mostra a Berlino. Tra le varie startup da segnalare c’è la marchigiana 360°Storytelling che, attraverso la realtà virtuale e la realtà aumentata, racconta, in modo innovativo, le produzioni artigianali del “Made in Italy”. Sempre marchigiana è la startup Linky Innovation, autrice della prima longboard pieghevole elettrica. Il prodotto è stato realizzato grazie ad una campagna di crowdfunding da più di 250.000 euro ed è già commercializzato in tutto il mondo, con oltre 700 pezzi venduti negli ultimi mesi. Proviene da Reggio Calabria la startup iDelivery, specializzate nella realizzazione di formulazioni nanotecnologiche per i settori della farmaceutica, cosmetica e nutraceutica. Di Benevento è la startup The Thinking Clouds, specializzata nella creazione di contenuti multimediali che, tra gli altri prodotti, presenta Woolysses, un chatbot che attraverso tecnologie di intelligenza artificiale propone percorsi di visita e contenuti multimediali ai visitatori delle piccole città d’arte. E’ di Palermo la startup ACC che crea e costruisce la gamma di veicoli, ricaricabili ad energia solare, ZodiaC. Tra i prodotti della startup vi è la prima cargo bike totalmente personalizzabile e stand alone (connessa e gestita in toto da un software proprietario), che si ricarica grazie a pannelli solari installati sul tetto e può essere allestita per trasportare in modo confortevole passeggeri con bagagli ma anche per carichi commerciali. Sempre siciliana la startup Artficial, fondata dal 25enne Giorgio Gori, nata per clonare tutto il bello del tridimensionale in arte. La startup ha incantato il Fuorisalone della Milano Design Week con centinaia di copie in fibra di mais del Satiro Danzante della Scuola di Prassitele, pronte a diventare icone pop da comprare sul sito www.artficial.xyz. E’ fiorentina la startup Virtuitaly. La startup si occupa di organizzare mostre interattive per la valorizzazione del patrimonio storico-culturale italiano. Tra le startup del Lazio, sarà presente Spiderlog che presenta una soluzione innovativa che utilizza tecnologie di tracciamento satellitare e blockchain, per sviluppare servizi innovativi per logistica, trasporti e supply chain.

Come partecipare all’evento Smau Berlin 2019

L’evento Smau Berlin 2019 ha vita in diverse sedi, dall’Ambasciata italiana a Berlino alla betahaus di Kreuzberg passando per il Mindspace di Friedrichstraße e l’ EUREF-Campus 13 e tanti altri. Se il 19 è giornata di presentazione in Ambasciata, il 20 e il 21 giugno sono dedicati ad incontri b2b e conferenze in varie zone berlinesi. L’ingresso alla maggiore parte degli eventi è gratuita. Vi consigliamo di visitare il sito.

Smau Berlin

dal 19 al 21 giugno

diverse location

Evento Facebook

Sito Web


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: SMAU, screenshot dall’immagine copertina dell’evento Facebook di Smau

Leave a Reply