Europa Park, l’avvincente parco divertimenti tedesco secondo solo a Disneyland Paris in Europa

Europa Park da Wikipedia CC BY-SA 4.0 https://de.wikipedia.org/wiki/Datei:Haupteingang_Europa-Park_Rust.jpg

La storia del parco divertimenti numero uno in Germania

L’Europa Park, situato nella città di Rust nella regione a confine tra Francia e Svizzera, è considerato uno dei maggiori parchi divertimenti in Europa. Il parco si estende su una superficie di 710.000 metri quadrati e conta più di 100 diverse attrazioni divise in aree tematiche. È stato inaugurato nel 1975 da Franz Mack, uno dei principali magnati nella produzione di luna park e parchi a tema a livello mondiale, e in origine doveva essere costruito a Breisach am Rhein, una cittadina tedesca situata nel land del Baden-Württemberg. Il sito fu  però ritenuto inadeguato e a rischio inondazione e venne designata Rust come nuova sede del parco. Durante il suo primo anno di attività  ha accolto oltre 250.000 visitatori e nel giro di tre anni raggiunge quasi il milione. Il parco apre la sua prima area tematizzata, sull’Italia, nel 1982 e a seguire negli anni ne aggiunge di nuove su altri paesi europei. Oggi conta 18 grandi aree rappresentanti 18 diverse nazioni europee e tredici montagne russe. Nel maggio 2018 le aree di Olanda e Norvegia sono state colpite da un incendio, senza tuttavia causare feriti. Oggi è il parco divertimenti col più alto numero di visitatori in Europa dopo Disneyland Paris.

Le attrazioni principali dell’Europa Park

L’Europa Park si sviluppa in 18 grandi aree tematiche, di questi quindi rappresentano alcuni degli stati europei e sono: Italia,Belgio, Inghilterra, Francia, Austria, Scandinavia, Svizzera, Spagna, Germania,  Russia, Grecia,  Portogallo,  Islanda,  Irlanda.  Sono solo tre invece le aree che non seguono il tema proprio del parco: “La terra dell’avventura”, “Foresta incantata Grimm” e “Il regno dei Minimei”. Le principali attrazioni del parco sono le sue montagne russe, che sono tredici, ma propone anche percorsi panoramici, attrazioni acquatiche, spettacoli di strada, filmati e una parata pomeridiana, per un totale di 6 ore di esibizioni al giorno. Per alcuni periodi dell’anno ed eventi speciali, inoltre, la struttura festeggia con decorazioni e serate a tema. A partire dal 1998, per esempio, celebra Halloween con decorazioni speciali e durante alcune serate di ottobre e novembre l’orario di apertura viene prolungato per l’evento Horror Nights – Traumatica, sconsigliato ai minori di 16 anni e con biglietto d’ingresso separato per la presenza di attori e diverse case dell’orrore da percorrere a piedi. Il parco trasmette poi programmi ed eventi televisivi tedeschi, come l’elezione di Miss Germania o l’Euro Dance Festival, e durante il periodo natalizio ha anche  aperto, per la prima volta nel 2001, una pista di pattinaggio e un grande mercatino di Natale con annessa ruota panoramica.

Dove poter dormire per visitare il parco

Per visitare il parco sono consigliate almeno due giornate intere ed è possibile pernottare in uno dei cinque alberghi, anch’essi a tema,  di cui dispone la struttura. Questi sono collegati direttamente con l’interno del parco e a poca distanza da essi ci sono altri hotels di 3 e 4 stelle ricchi di comfort o B&B a gestione familiare, non convenzionati, ma economici da cui è possibile raggiunge l’area divertimenti facilmente.

Europa Park

Ingresso Intero: € 52.00

Ingresso Ridotto (da 4 a 11 anni): € 44.50

Ingresso 2 Giorni Intero: € 98.50

Ingresso 2 giorni Ridotto:€ 83.50

Stagione estiva 2019

06.04.2019 – 03.11.2019

aperto tutti i giorni dalle ore 9 almeno fino alle 18

Stagione invernale 2019/2020

23.11.2019 – 06.01.2020

aperto tutti i giorni dalle ore 11 almeno fino alle 19
*chiuso il 24 e 25 dicembre

Leggi anche:Involtini di melanzane, caponata, sfincione e molto altro: il brunch siciliano di Orlando a Berlino è da non perdere

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Europa Park da Wikipedia CC BY-SA 4.0

Leave a Reply