Harvard ha rappresentato Anne Frank in bikini

Pagina del diario di Anna Frank da Wikipedia - Pubblico Dominio https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Diary_of_Anne_Frank_28_sep_1942.jpg

Anne Frank viene rappresentata in bikini: Harvard si scusa

Harvard Lampoon, rivista satirica gestita da studenti dell’università di Harvard, si è recentemente scusata per aver pubblicato delle immagini sessualizzate di Anne Frank. Le foto in questione, infatti, la ritraggono in bikini. Dopo le molte critiche riscontrate, Harvard si scusa con i numerosi lettori e si dichiara contraria a qualunque forma di antisemitismo.

La pagina dell'Harvard Lampoon che ritrae Anna Frank in Bikini
La pagina dell’Harvard Lampoon che ritrae Anna Frank in Bikini

Le immagini pubblicate oltrepassano il limite e offendono la memoria

Le immagini sono state pubblicate in un’edizione domenicale della rivista e accompagnate dal seguente testo: «Andare indietro nel tempo: la tecnologia ci mostra come Anne Frank sarebbe stata se non fosse morta». Prosegue più in basso scrivendo: «Aggiungi questo alle ragioni per cui l’Olocausto faceva schifo». La rivista è stata spesso d’ispirazione per alcuni dei famosi comici americani e del magazine umoristico a tiratura nazionale National Lampoon. Paulette Schuster, uno degli studenti della nota università, afferma che «sessualizzare l’immagine di una ragazza uccisa durante il genocidio è oltrepassare il limite».

Harvard si scusa con i lettori e si dichiara contraria a ogni forma di antisemitismo

La rivista universitaria si è poi scusata con i lettori: «Ci rendiamo conto dell’entità dell’offesa che abbiamo inflitto e capiamo che dobbiamo prenderci la responsabilità delle nostre azioni. Ci scusiamo per ogni danno che abbiamo causato. Inoltre, vorremmo sottolineare che Harvard Lampoon rifiuta e condanna ogni forma di antisemitismo». Aaron M. Goldman, il portavoce di Harvard, ha aggiunto che le immagini recentemente pubblicate che denigrano la memoria di Anne Frank sono profondamente offensive e non in linea con i valori dell’università. Inoltre, severi provvedimenti saranno presi.

Chi era Anne Frank

Anne Frank nacque a Francoforte nel 1929. Negli stessi anni, Hitler e il suo partito ottennero sempre più consenso e contemporaneamente introdussero leggi che rendevano la vita degli ebrei di giorno in giorno più difficile. Il padre di Anne perse, infatti, il suo lavoro poiché le nuove regolamentazioni impedivano agli ebrei di gestire una propria attività. Per il suo tredicesimo compleanno, Anne ricevette un diario in regalo nel quale cominciò a scrivere i suoi pensieri, sensazioni e avvenimenti. Dal 1942 al 1944, Anne e la sua famiglia riuscirono a rimanere nascosti. Vennero in seguito scoperti dai nazisti e deportati Auschwitz. Della famiglia di Anne, solo il padre riuscì a sopravvivere, mentre la madre, la sorella Margot e la stessa Anne persero la vita nei campi di lavoro forzato.

Leggi anche: Han fatto un’escape room a tema Schindler’s List e nessuno l’ha presa bene


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina: Pagina del diario di Anna Frank da Wikipedia – Pubblico Dominio

Leave a Reply