Il tutorial in italiano per fare la dichiarazione dei redditi in Germania (realizzato da germantaxes.de)

Dichiarazione dei redditi in Germania: cos’è e come affrontarla al meglio. A spiegarlo è la piattaforma germantaxes.de.

Per chi vive e lavora in Germania fare la dichiarazione dei redditi può sembrare un’impresa impossibile: documenti in tedesco da compilare, parole incomprensibili e assistenti fiscali con i quali è impossibile comunicare se non si conosce il tedesco molto bene. Uno strumento utilissimo in grado di aiutarvi nel caos burocratico della dichiarazione dei redditi è germantaxes.de: vi basteranno solo 15 minuti per compilare il formulario sulla piattaforma online e ricevere in media 974 euro di rimborso fiscale. Uno dei vantaggi è sicuramente linguistico: il tool è in inglese e in soli 15 minuti potrete avere la vostra dichiarazione dei redditi in Germania, completamente in lingua inglese. E se l’impresa vi sembra tuttora insormontabile, un semplice e dettagliato video tutorial vi fornirà tutte le informazioni in italiano per ottenere il massimo dalla vostra dichiarazione dei redditi, senza intoppi e difficoltà di alcun genere. Di seguito il video tutorial in italiano e, successivamente, i vari campi da compilare:

Dati personali

Una volta nel portale la prima parte riguarda l’inserimento dei dati personali. In questa prima sezione vanno inserite informazioni quali: l’anno in cui si desidera fare la dichiarazione dei redditi, nome, cognome, data di nascita, indirizzo, religione di appartenenza e stato di famiglia. Un suggerimento utile in caso sei sposato/a: puoi facilmente effettuare la dichiarazione congiunta con il/la tuo/a partner.

Reddito

Quella del reddito è la sezione più importante. In questo campo vanno inseriti i redditi percepiti durante l’anno precedente e i dati che trovi nella Lohnsteuerbescheinigung. È in questa sezione che per la prima volta il tool calcolerà il tuo rimborso fiscale previsto. Per poter incrementare il valore del tuo rimborso fiscale è opportuno inserire i costi aggiuntivi delle prossime sezioni.

Spese come dipendente

Nella terza sezione del tool è necessario inserire i costi generali sostenuti durante il precedente anno: ad esempio per colloqui di lavoro, telefonia, internet e costi bancari. L’anno prossimo sarà possibile detrarre anche i costi sostenuti per l’utilizzo del portale.

Costi per oggetti relativi al lavoro/studio

La quarta sezione del sito riguarda la compilazione del campo relativo ai costi sostenuti per l’acquisto di oggetti relativi al lavoro o agli studi. Un esempio? L’acquisto di un computer, di software o di libri. Se i costi sostenuti sono inferiori a 110 euro/anno è sufficiente l’inserimento di una cifra forfettaria senza dover necessariamente specificare la natura del prodotto, la data e il costo.

Costi per il tragitto casa-lavoro

La quinta sezione è dedicata alle spese sostenute per raggiungere il posto di lavoro. Nel caso di utilizzo dei mezzi pubblici per spostarsi dalla propria abitazione, i costi sono normalmente detraibili. Niente panico nel caso in cui ci sia stato un cambio di residenza o del posto di lavoro: basta specificarli in un nuovo campo con i rispettivi indirizzi.

Costi extra

Questi costi fanno riferimento a quelli sostenuti l’anno precedente e sono, ad esempio, le spese relative al mantenimento dei figli, a eventuali lavori di ristrutturazione dell’appartamento o a spese mediche. In questa sezione c’è persino un campo relativo ai costi sostenuti per il trasferimento in Germania.

Altri dati

Nella settima sezione della piattaforma vanno aggiunti i dati bancari, che saranno utilizzati dall’ufficio delle imposte per accreditare il rimborso fiscale e il tuo Steuer-ID o Steuernummer. Se la cifra del rimborso ottenuta vi soddisferà, potrete procedere al pagamento del servizio appena utilizzato. Diversamente, basta abbandonare la compilazione della dichiarazione dei redditi in qualsiasi momento e senza alcun costo.

Ultimo step: invio della dichiarazione dei redditi

Ora che è completata, la dichiarazione è pronta per essere inviata all’ufficio delle imposte tramite posta o online. Ci vorranno dalle 3 alle 10 settimane per ricevere il rimborso fiscale dall’ufficio preposto. Facile e sicuro.


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: falco (FollowMessage) on Pixabay

Leave a Reply