In Germania una mostra dedicata alla moda musulmana, ed è subito polemica

Donne musulmane ©Pubblico Dominio da Pixabay https://pixabay.com/it/photos/afghanistan-ragazza-burqa-cerimonia-60641/

Contemporary Muslim Fashion arriverà a Francoforte

Dopo essere stata esposta al Fine Arts Museum di San Francisco, la mostra Contemporary Muslim Fashion approderà anche in Europa, al museo Angewandte Kunst di Francoforte. Verranno esposti abiti provenienti soprattutto dal Medio-Oriente e dal Sud-Est asiatico. Le discussioni degli occidentali sulla moda musulmana si limitano, molto spesso, ad affrontare l’usanza di coprirsi la testa e il volto, un fatto che il più delle volte genera molte polemiche. Nelle intenzioni dei curatori questa mostra vuole, invece, «spiegare che, in realtà, la donna musulmana ha molta scelta per quanto riguarda i capi di vestiario». Ancora prima della sua apertura ufficiale, la mostra ha sollevato già numerose polemiche.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Dagli insulti razzisti agli attacchi delle associazioni femministe

Come riportato dalla Deutsche Welle, numerosi sono stati gli attacchi contro gli organizzatori della mostra, polemiche che provengono diversi fronti. I soliti leoni da tastiera hanno inviato mail a sfondo razzista e di minaccia nei confronti della direzione del museo, costringendo gli organizzatori a intensificare i controlli di sicurezza all’ingresso. Alcune delle critiche più strutturate sono state mosse da alcune associazioni femministe e di difesa dei diritti della donna. Il movimento Migranti per la Laicità e l’Autodeterminazione, composto per lo più da rifugiati iraniani, ha pubblicato una lettera aperta sul magazine femminista Emma in cui si sono dichiarati «sconvolti» dalla scelta di esporre la mostra a Francoforte. «Questa mostra» continua la lettera «che dipinge i vestiti dettati dalla religione come ‘moda’, è uno schiaffo in faccia alle donne che, in quei paesi, lottano per i loro diritti. Vogliamo ricordare che ogni anno centinaia di donne vengono punite per aver violato il codice d’abbigliamento che la tradizione impone loro».

Contemporary Muslim Fashion celebra la crescita dell’industria della moda nei paesi musulmani

La mostra esporrà più di 80 outfit e capi di abbigliamento legati alla moda musulmana. Verranno anche esposti i criticati burkini così come gli hijab creati dalla Nike, prima società occidentale ad aver creato un capo di abbigliamento per atlete musulmane. Contemporary Muslim Fashion vuole anche essere una testimonianza del successo che l’industria della moda sta avendo negli ultimi anni nei paesi musulmani. Jill D’Alessandro, una delle curatrici della mostra a San Francisco, ha dichiarato che «le donne musulmane spendono ogni anno circa 37 miliardi di euro in vestiti, un trend che non fa altro che salire». Anche alcune famose case di moda hanno aperto le loro porte, negli ultimi anni, alla moda islamica. Nel 2016 Dolce & Gabbana aveva lanciato una linea di vestiti tutti dedicati alle donne musulmane, così come fece anche Oscar De La Renta, le creazioni di questi stilisti verranno esposte nella mostra di Francoforte. Al di là delle polemiche Contemporary Muslim Fashion vuole, secondo le parole della D’Alessandro, «offrire nuove prospettive e dare risalto a una parte del mondo della moda che, per molto tempo, è stato ignorato dal mondo occidentale».

Contemporary Muslim Fashion

Dal 5 aprile al 15 settembre 2019

Orari di apertura: 10:00 – 18:00

Museo Angewandte Kunst

Schaumainkai 17

60594 Frankfurt

 

 

 

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Donne musulmane ©Pubblico Dominio da Pixabay

Leave a Reply