Katharina Wolf, chi è la tedesca premiata Donna per l’Europa 2019

Katharina Wolf, Gerolf Mosemann/Europa-Union Deutschland/Europäische Bewegung Deutschland

Un premio per le donne dedite all’impegno sociale per l’Europa

Da 28 anni, il Movimento Europeo Germania (conosciuto anche con l’acronimo EBD, Europäische Bewegung Deutschland) assegna il premio Frau Europas. Riconoscimento consegnato alle donne che hanno dato con il loro lavoro, la loro tenacia e il loro impegno sociale un forte contributo al consolidamento e allo sviluppo per una Europa unita.

Premio Donne d’Europa: dal 1991 ad oggi

Il Movimento Europeo Germania è un’associazione apartitica, che riunisce 245 organizzazioni legate al tema della politica europea in Germania. Queste sono interessate a migliorare la comunicazione, la coordinazione e l’attività europea nella nazione. Al contempo sono volte a proporre i propri interessi a livello europeo. Una delle iniziative promosse dal Movimento Europeo Germania è il Premio Donne d’Europa, istituito nel 1991 per volere di Ursula Schleicher, allora deputata al Parlamento europeo. La candidata che sarà eletta Donna d’Europa sarà inserita nella lista delle donne europee impegnate socialmente. Le verrà inoltre consegnata una spilla donata dalle deputate del Parlamento europeo. Lo scopo del premio, ora come oggi, è dare visibilità all’operato di donne che passano troppo spesso inosservate agli occhi dell’opinione pubblica.

Katharina Wolf: la Frau Europas 2019

La vincitrice uscente è Düzen Tekkal, giornalista televisiva, autrice e corrispondente di guerra, che passerà il testimone alla candidata vincente di quest’anno: Katharina Wolf. La donna, membro del consiglio di amministrazione di EBD, verrà premiata l’8 maggio 2019. Il suo contributo sociale si è intensificato nel 2014, con la nascita di Pegida, organizzazione xenofoba e razzista sviluppatasi a Dresda. Il gruppo promuove la lotta alle politiche migratorie incentivate dai governi europei. Idea che è in totale contrasto con l’etica della Wolf, la quale afferma che «i patriottici europei sono diversi», e non devono essere affiancati all’idea che Pegida rappresenta. Nello stesso anno, Katharina Wolf ha organizzato una manifestazione per protestare contro quelle di Pegida. Ma il suo engagement comincia da lontano: già nel 1988 aderisce all’Associazione Tedesca delle Donne Avvocati, e da lì il suo apporto a livello sociale si è sempre più intensificato. «L’Europa non si trova solo a Bruxelles, ma in ogni luogo in cui le persone sono attivamente coinvolte nella formazione dell’idea europea» afferma, come riporta il sito dell’EBD, la Wolf, riassumendo in solamente due righe quello per cui si batte da più di trent’anni. E quello per cui, l’8 maggio, sarà premiata.

Leggi anche: Come votare alle elezioni europee stando in Germania


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina: per gentile concessione di ©Gerolf Mosemann/Europa-Union Deutschland/Europäische Bewegung Deutschland

Leave a Reply