La Germania necessita di 260mila “nuovi” stranieri l’anno per mantenere il suo successo economico

Uno studio ha rilevato che la Germania ha bisogno di 146.000 stranieri all’anno per soddisfare la domanda di lavoro del paese

Si prevede una diminuzione della forza lavoro tedesca di circa 16 milioni di persone entro il 2060. A causa dell’invecchiamento della popolazione, infatti, la manodopera diminuirà di più di un terzo e ciò avrà un impatto devastante sull’economia del paese. Tramite uno studio condotto dall’Institute for Employment Research e dall’Università di Coburg, è stato dimostrato che solo grazie al contributo di “nuovi” stranieri sarà possibile soddisfare le esigenze di mercato. La Germania avrà bisogno di 146.000 nuovi lavoratori l’anno per poter colmare il deficit della sua forza lavoro.

Servono 260.000 immigrati fino al 2060 per far fronte alle carenze di manodopera

L’inesorabile declino demografico produrrà circa 260.000 posti di lavoro vacanti da quest’anno fino  al 2060. Solo tramite l’accoglienza di altrettanti migranti sarà possibile far fronte alle carenze di manodopera in corso. Secondo una ricerca pubblicata dalla Fondazione Bertelsmann, 146.000 delle persone da accogliere avrebbero bisogno di immigrare da paesi non membri dell’Unione europea. Lo studio dell’Institute for Employment Research e dell’Università di Coburg ha stimato che sono circa 114.000 le persone migranti da un paese all’altro dell’UE e che in base ai fattori demografici e alla convergenza economica all’interno dei 28 paesi membri per i migranti europei si riduce l’incentivo a stabilirsi e a lavorare in Germania. Secondo i calcoli, il tasso di natalità nel paese è in aumento insieme al numero di donne lavoratrici ma la richiesta di lavoro continua a essere insoddisfatta tanto da richiedere un’estensione dell’età pensionabile fino ai 70 anni.

Problemi di accoglienza sono solo 38.000 i lavoratori arrivati e rimasti in Germania nel 2017

Jörg Dräger, direttore esecutivo della Fondazione Bertelsmann, ha rivelato che solo 38.000 lavoratori sono arrivati ​​e sono rimasti in Germania nel 2017. I risultati suggeriscono che la Germania abbia bisogno di adottare rapidamente leggi sull’immigrazione più favorevoli per attrarre lavoratori medi e altamente qualificati e per sviluppare programmi di integrazione più solidi.

Leggi anche: Berlino, polizia cerca l’uomo che ha dato un pugno in faccia a delle ragazze straniere


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © Photo by Katie Moum on Unsplash

Leave a Reply