La Germania riduce la tassa sugli assorbenti e tamponi femminili

Period C SookyungAn sanitary-napkins-2688294_1280

Dopo le proteste sulla Tampon Tax, il governo tedesco approva il piano che ridurrà a partire dal 2020 l’Iva sugli assorbenti

Il ministro delle finanze tedesco Olaf Scholz accoglie le proteste sulla Tampon Tax e conferma la riduzione della tassa suglia assorbenti a partire dal primo gennaio 2020. Attualmente in Germania gli assorbenti sono trattati al pari di beni di lusso e tassati del 19%. Con l’entrata in vigore del nuovo piano governativo, l’Iva scenderà al 7% come per gli altri beni di prima necessità, i libri, i mezzi di trasporto e gli affitti sulle case a breve termine.

Il ciclo non è un lusso, The Tampon Book e l’attivismo in Germania

La startup tedesca The Female Company nel 2018 ha lanciato una campagna di sensibilizzazione per garantire la vendita di assorbenti mestruali a prezzi accessibili. La startup ha raccolto le firme di circa 175000 cittadini e ha aggirato il costo dell’Iva mettendo in commercio il libro The Tampon Book. Il libro-protesta racconta in quarantasei pagine aneddoti e curiosità sul tema delle mestruazioni e contiene quindici tamponi utilizzabili. The Tampon Book, venduto al prezzo di 3,11 euro, ha così portato sul mercato tedesco tamponi tassati ad un’Iva del 7% e non del 19%. Il libro, in un solo giorno, ha venduto oltre diecimila copie.

La Tampon Tax in Italia e nel resto del mondo

Nel 2018, in Italia è stata bocciata la proposta di riduzione dell’Iva sugli assorbenti e attualmente la tassa applicata è del 22%. Oltre all’Italia, i paesi dell’Ue in cui l’Iva è più alta del 20% sono l’Ungheria, la Croazia, la Svizzera e la Danimarca. Tra i paesi più virtuosi troviamo la Francia, il Regno Unito e la Spagna che nel 2019 ha ridotto l’Iva al 4%. L’Irlanda è l’unico paese dell’Ue che non applica Iva sugli assorbenti e la Scozia li offre gratuitamente alle studentesse fino all’università. E nel resto del mondo? Nel 2004 il Kenya ha approvato l’abrogazione della Tampon Tax ed è stato poi seguito da Canada, India, Malesia, Uganda, Tanzania, Nicaragua e Australia. Negli Stati Uniti i paesi che non applicano Iva sono Connecticut, Florida, Maryland, Massachusetts, Pennsylvania, Minnesota, New Jersey, Illinois e New York. Purtroppo, non tutti i paesi seguono il loro esempio. La Tampon Tax supera il 15% in Islanda, Argentina, Bulgaria, Albania e Moldavia Bosnia, Turchia, Nuova Zelanda, Sudafrica e Cile.

Leggi anche: Germania, un libro contro la tassazione troppo alta dei tamponi

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

 Immagine di copertina: Period, ©SookyungAn, CC0 on Pixabay

Leave a Reply