La trap di Sfera Ebbasta arriva in concerto a Berlino

Sfera Ebbasta

La capitale tedesca scelta come tappa tedesca del tour europeo di Sfera Ebbasta.

Anche Berlino viene toccata dalla trap italiana. L’occasione è il concerto del prossimo 3 agosto di Gionata Boschetti in arte Sfera Ebbasta. A promuovere l’esibizione è la neonata agenzia Tom Hemp’s impegnata a “valorizzare artisti e organizziamo concerti per riunire la gente e gli spiriti liberi”. Location scelta per l’occasione è il sempre suggestivo Bi Nuu, sala per concerti all’interno di una fermata della metropolitana sopraelevata di Schleisches Tor (zona Kreuzberg).

Sfera Ebbasta, chi è il rapper che ha lanciato la trap in Italia

Classe 1992, Sfera Ebbasta è un rapper originario di Cinisello Balsamo. Esordisce nel 2015 con il disco XDVR realizzato assieme a Charlie Charles, suo produttore e amico di sempre. L’album gli consente di guadagnarsi il soprannome di Trap King e anticipa il successo, ancora più grande di Rockstar, suo secondo lavoro, pubblicato a gennaio 2018. Di lui, i suoi promoter scrivono: “Sfera Ebbasta è un artista che attraverso un sound riconoscibile e ad uno stile unico e inimitabile è riuscito ad imporsi nella scena internazionale colmando un grande gap e riportando l’Italia a competere con il resto del Mondo”.

Il tour europeo di Sfera Ebbasta

Il tour europeo di Sfera Ebbasta partirà da Locarno, in Svizzera, il prossimo 11 luglio e proseguirà il 19 a Madrid, il 29 a Corfu, l’8 agosto a Barcellona per finire il 15 ad Ibiza, salvo l’organizzazione di ulteriori date future. La data di Berlino, il 3 agosto, sarà proprio a metà. Il prezzo del biglietto è di 30 € se comprato online, 40 € alla porta, 70 € se acquistato assieme a del merchandising del rapper.

Sfera Ebbasta in concerto

sabato 3 agosto alle 20.00 (apertura di concerto Eric Roullier )

al Bi Nuu

Schlesisches Tor, 10997 Berlino – Kreuzberg

biglietti: 30 se acquistati qui online, 40 € alla porta

Evento Facebook


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply