Le opere di Hitler sono state vendute per 391mila €

Hitler 4,© Wikimedia Commons

Hitler aspirava ad entrare all’Accademia d’Arte di Vienna

Forse non tutti sanno che Adolf Hitler ha provato ad entrare nell’Accademia di Arte a Vienna due volte, la prima nel 1907 e la seconda nel 1908, ed entrambe le volte è stato rifiutato. All’epoca, il futuro dittatore aveva solo diciott’anni e in Mein Kampf raccontava del suo desiderio, mai realizzato, di diventare un artista. Lo accusavano di usare poco la testa nei suoi dipinti e di copiare le opere altrui, invece che crearne di proprie. Sicuramente non era un talento naturale, ma forse con un po’ di studio avrebbe potuto migliorare la tecnica. La commissione di accesso all’Accademia aveva paragonato i suoi disegni a meri schizzi di architettura, certamente ricchi di dettagli, ma nulla di più. Gli era stato suggerito, infatti, di iscriversi al corso architettura, proposta che però Hitler rifiutò.

© Wikimedia Commons, Pubblico dominio

© Wikimedia Commons, Pubblico dominio

© Wikimedia Commons, Pubblico dominio

© Wikimedia Commons, Pubblico dominio

I suoi anni di formazione

A seguito del fallimento, Hitler passò molto tempo tra i caffè di Vienna, sperando che qualcuno degli artisti più famosi gli dedicasse del tempo. Durante i suoi anni di formazione, frequentò l’élite del movimento d’arte di Vienna e captò molti pensieri dei cittadini disillusi, i quali sostenevano che gli ebrei sempre più si stessero accaparrando tutta la ricchezza. Questa situazione non fece altro che rafforzare l’odio e il disprezzo di Hitler.

© Wikimedia Commons, Pubblico dominio

© Wikimedia Commons, Pubblico dominio

© Wikimedia Commons, Pubblico dominio

Le sue opere oggi

In tutta la sua vita, Hitler realizzò più di 2.000 opere, alcune delle quali valgono più ora rispetto a quando era ancora in vita. Ad esempio, uno dei suoi quadri è stato venduto per 129mila € nel 2014 e nel 2015 un gruppo di 14 dipinti è stato valutato 391mila €. In Germania è lecito vendere opere di Hitler purché non contengano simboli nazisti. Molti suoi quadri sono contrassegnati dalla sua firma A. Hitler. Tuttavia, sono stati sollevati dei dubbi riguardo la corrispondenza tra la firma sui dipinti e la sua calligrafia dell’epoca. Si pensa, inoltre, che siano stati prodotti molti falsi dopo la salita al potere di Hitler. È lecito, quindi, chiedersi che cosa sarebbe successo se Hitler fosse stato ammesso all’Accademia di Arte di Vienna o se avesse proseguito i suoi studi come architetto. Quanto la sua formazione come artista avrebbe influenzato il corso della storia?

Leggi anche: Come Hitler aveva immaginato il futuro di Berlino


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Dipinto di Hitler © Wikimedia Commons, Pubblico dominio

Leave a Reply