Lufthansa ha fatto causa a un passeggero che ha usato un trucchetto per pagare meno

Lufthansa becca un passeggero fare il trucco della “città nascosta”, ecco in cosa consiste

Esistono centinaia di espedienti per risparmiare e la maggior parte di questi ce li propone internet. È da un po’ ormai che sul web ha iniziato a prendere piede un trucco per raggirare le compagnie aeree che permette ai passeggeri di sgravare sul prezzo del biglietto aereo. Si chiama “la città nascosta” e consiste nel prenotare un volo con scalo, che di norma ha un prezzo minore rispetto a quelli diretti, e di rimanere nella città dove andrebbe preso il secondo aereo. La compagnia aerea tedesca Lufthansa ha fatto causa per questo motivo a un cliente. Il passeggero aveva prenotato un volo da Seattle a Oslo con scalo a Francoforte ma non ha mai preso il secondo aereo perché la sua reale destinazione non era Oslo. A Francoforte il passeggero ha infatti preso un altro aereo diretto verso Berlino, tutto per risparmiare sul prezzo complessivo del biglietto. L’uomo è stato beccato dalla compagnia perché il volo sostitutivo a quello originario era sempre Lufthansa ed è stata quindi rilevata la contingenza dai registri. La causa avviata era stata inizialmente respinta a dicembre ed è ora in fase di ricorso: la compagnia richiede al passeggero 2.112 euro di danni.

Perché le compagnie aeree sono contrarie all’acquisto di voli con scalo presi solo per risparmiare

Le compagnie aeree sostengono di essere danneggiate da questo sistema perché se quella di prenotare un volo con scalo senza effettivamente prendere il secondo aereo dovesse diventare una norma, il valore economico dei voli diretti calerebbe precipitosamente. Il prezzo che si è disposti a spendere per viaggiare è infatti relativo alla celerità e alla comodità del volo: secondo questo principio di mercato i voli diretti hanno quindi prezzi molto più elevati rispetto a quelli con scalo. Le compagnie lamentano inoltre che col trucco della “città nascosta” la prenotazione del passeggero, comprendente due voli, fa perdere alla compagnia posti sull’aereo dato che uno dei due bloccati viene “sprecato” invece che venduto come diretto a passeggeri realmente interessati a percorrere quella tratta. Senza considerare che un passeggero regolarmente imbarcato che si presume debba salire su un secondo aereo viene aspettato dalla compagnia in caso di ritardo, provocando inutilmente un rinvio del volo nel caso in cui il passeggero non prevedesse a priori di pendere l’aereo.

A cosa stare attenti se si prova il trucco della “città nascosta”

Per aggirare le compagnie attraverso questo escamotage era anche stato creato il sito Skiplagged, una piattaforma appositamente pensata per cercare i voli più economici con il trucco della città nascosta. Per provare a farlo, però, bisogna ricordare di non viaggiare con bagagli in stiva. Nei voli con scalo, infatti, se si imbarca il bagaglio questo viene spedito direttamente nella città di destinazione e non è quindi possibile recuperarlo nel caso in cui ci si volesse fermare nella città di scalo.

Leggi anche: Squarcio all’ala dell’aereo Ryanair, atterraggio d’emergenza sul volo Francoforte – Bari


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: © Photo by Ross Parmly on Unsplash

Leave a Reply