Monbijoupark, la storia del romanticissimo parco di Berlino con vista sull’Isola dei musei

Monbijoupark, tre ettari di verde nel cuore di Mitte

Berlino, tra le sue mille identità, possiede anche quella di città verde. Infatti la capitale tedesca è costellata da parchi. Basta un timido raggio di sole per ritrovarsi circondati da centinaia di persone che si godono l’aria aperta, sorseggiando una Berliner Kindl o una Sternburg acquistate nello Spãti all’angolo. Non si può dire di aver vissuto questa meravigliosa città senza aver trascorso del tempo nei suoi parchi. I più conosciuti sono Tempelhof, ex aereoporto convertito in spazio verde, e Mauerpark, famoso per essere il parco domenicale più popolato. Ma molti altri meritano di essere visitati, come Humboldthain Park nella zona di Gesundbrunnen, e Monbijoupark nel centro di Mitte. Quest’ultimo, grazie alla sua posizione, è l’ideale per rilassarsi dopo una mattinata passata all’Isola dei Musei, ma non solo.

La storia di Monbijoupark, il parco situato dove un tempo sorgeva l’omonimo palazzo

Monbijoupark sorge in una posizione centralissima, tra Oranienburgerstraße e le rive della Sprea. Grazie alla vicinanza con la fermata di Hackescher Markt, è facilmente raggiungibile con le linee della S-Bahn che attraversano il centro città (S3, S5, S7, S9). Nel sito in cui si trova il parco, tempo addietro sorgeva il sontuoso Palazzo di Monbijou, in stile Rococò. Federico I di Hohenzollern, decise di ampliare il palazzo, originariamente concepito come una piccola tenuta estiva. Quest’ultimo e altri membri della famiglia, diedero al palazzo il nomignolo francese “mon bijou”, ovvero “il mio gioiello”. Successivamente ai bombardamenti della Seconda guerra mondiale, il palazzo fu quasi interamente distrutto. Nel 1959 il governo di Berlino Est decise di demolirlo. Ad inizio anni ’60, nel luogo in cui era precedentemente situato il palazzo, fu costruito un parco ricreativo con una piscina per bambini. Il parco raggiunse il suo aspetto attuale dopo grandi modifiche tra il 2006 e 2007, quando furono aggiunti una passeggiata di nove metri e altri spazi verdi.

Un teatro, una piscina per bambini e molto altro: ecco cosa offre Monbijoupark

Il parco offre la possibilità di potersi dedicare a molteplici attività. Dalle più classiche come prendere il sole e giocare a palla, a organizzare una grigliata in compagnia (tranne nei periodi in cui è vietato a causa del prato secco). Monbijoupark è un parco che può offrire molto a grandi e piccini. Infatti, per i più piccoli, c’è un parco ricreativo con tanto di piscina. Inoltre, sempre all’interno del parco, è situato un teatro e una pista da ballo su cui si esibiscono ballerini di tango e salsa.

Leggi anche: Volkspark Friedrichshain, il parco dei berlinesi dell’est che tutti amano

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine in copertina: Monbijoupark, © Berlino Magazine

Leave a Reply