Non solo auto, 5 ragioni per visitare Stoccarda

Stoccarda, una città affascinante perfetta per una visita culturale, ma anche per una giornata di shopping

Stoccarda, città della Germania meridionale e capitale del Land Baden-Württemberg, è sede delle case automobilistiche Mercedes e Porsche, nonchè dei relativi musei, e in essa convivono perfettamente edifici moderni e storici. La città è nota anche per il suo bellissimo giardino zoologico, uno dei più grandi in Europa, e per la sua università, risalente al 1829. Stoccarda è perfetta sia per visite turistiche e culturali, sia per trascorrere una giornata all’insegna dello shopping e del relax. Qui vi elenchiamo cinque luoghi interessanti per cui vale la pena visitarla.

1) Schlossplatz, la piazza del Castello di Stoccarda

La splendida piazza Schlossplatz ospita il Castello di Stoccarda, dallo stile barocco, e rappresenta il centro nevralgico della città. Qui si trovano anche il Kunstgebäude, in cui si organizzano mostre di arte contemporanea, e i giardini del Castello. Schlossplatz non è interessante solo dal punto di vista architettonico e culturale, ma è anche un luogo adatto a chi ha voglia di rilassarsi tra bar e negozi. Da qui, infatti, si può imboccare Königstraße, una delle principali vie dello shopping.

2) Landesmuseum Württemberg di Stoccarda

Il Landesmuseum Württemberg è un interessante museo di Stoccarda, dove scoprire la storia del Land Baden-Württemberg dall’antichità fino ai giorni nostri. Qui sono conservati oggetti storici di ogni tipo, dai gioielli, alle monete, ai tessuti antichi, agli strumenti musicali.

3) Il Königsbau Passagen di Stoccarda

Il Königsbau Passagen è un grande centro commerciale di Stoccarda, dotato di cinque piani e con una superficie di 45.000 metri quadrati. Qui si trovano numerosi bar e negozi di ogni tipo, e anche una Food Lounge dove fare una sosta tra una visita turistica e l’altra. La sua particolarità è data dal fatto che si trovi proprio dietro al Königsbau, un antico e splendido edificio reale.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Ganz schön grün, dieser Königsbau. 🍀 Auch Stuttgart hat sich am gestrigen St. Patrick’s Day in Schale geworfen. Weltweit werden Sehenswürdigkeiten, Denkmäler und hisorische Gebäude am irischen Nationalfeiertag grün angestrahlt. Die Tradition geht auf den heiligen Patrick, des Nationalheiligen Irlands, zurück. St. Patrick war Bischof und gilt als Patron der Bergleute, Schmiede, Fassmacher, Friseure und des Viehs. Der Saint Patrick’s Day ist einer der höchsten Feiertage im katholisch geprägten Irland. Autos, Häuser, sogar ganze Straßenzüge werden in den irischen Farben grün-weiß-orange geschmückt. (Link in Bio) Foto: Lichtgut/Julian Rettig #StPatricksDay #StPatricksDay2019 #StPattysDay #luckoftheirish #Irland #grün #Nationalfeiertag #Stuttgart #0711 #Königsbau #Königsbaupassagen

Un post condiviso da Stuttgarter Nachrichten (@stuttgarternachrichten) in data:

4) Il Giardino Zoologico e Botanico & Wilhelma a Stoccarda

Si tratta di uno dei giardini zoologici più grandi non solo in Germania, ma in tutta Europa. Al suo interno una gran varietà di specie animali (oltre 100 specie diverse e, in tutto, circa 9.000 animali). Qui si possono ammirare non solo animali di ogni tipo, ma anche bellissime piante provenienti da tutto il mondo e conservate nelle serre e nell’orto botanico.

5) Le sorgenti termali di Stoccarda

La città di Stoccarda offre ben 19 sorgenti termali dove potersi rilassare, magari in conclusione di una giornata trascorsa a visitare la città. Qui il maggior afflusso si registra nei mesi invernali, ma le sorgenti sono aperte tutto l’anno. Sono disponibili ben 14 saune e 8 piscine riscaldate, oltre a piscine di acqua minerale, sia interne che esterne. Il centro si sviluppa su 1.700 metri quadrati ed è famoso soprattutto per la Winzersauna, da cui si gode di una vista panoramica del fiume Neckar.

Visualizza questo post su Instagram

 

#bagnidisanfilippo #termedisanfilippo #castiglionedorcia #siena #tuscany #italy #toscana #sorgentitermali #sorgentitermalinaturali #photooftheday

Un post condiviso da Monica Martinelli (@monimarti67) in data:

Immagine di copertina: © foto-horst, CC0

Leave a Reply