Raoul Bova e Sandra Milo saranno premiati alla Notte delle stelle di Berlino

Massimo Mannozzi © Foto di © Erna Weimann

Ogni febbraio, da 27 anni, durante la Berlinale, per un giorno  italiani e tedeschi si ritrovano prima a tavola, poi a ballare alla Notte delle stelle, una delle feste più glamour e “cinematografiche” dell’anno.

Si chiama Notte delle stelle ed è una delle serate più importanti dell’anno dedicate all’amicizia tra Italia e Germania. Ad organizzarla, ogni anno, è Massimo Mannozzi, Cavaliera delle Repubblica in Germania, che puntualmente e generosamente spende mesi di lavoro per creare un vero e proprio ponte tra culture attraverso il cinema e il suo glamour. L’appuntamento quest’anno è per venerdì 15 febbraio dalle 18.30 in poi presso il Maritim Hotel, proprio a due passi da quella Potsdamer Platz quartiere generale della Berlinale.

I premiati, la serata e come partecipare alla Notte delle stelle 2019

Durante ogni Notte delle stelle due persone del mondo dello spettacolo italiano e due di quello tedesco ricevono il prestigioso Premio Bacco per meriti conseguiti nella propria carriera. Quest’anno, per l’Italia, a ricevere il premio saranno Raoul Bova e Sandra Milo. A parte gli invitati, la serata ha un piccolo numero di biglietti a disposizione di chi vuole regalarsi momenti di gala: c’è infatti la possibilità di acquisto di biglietti (da 100 € a persona) per partecipare. La cena è accompagnata da esibizioni di danza, concerti e tanto altro ancora, tutto sempre con l’accompagnamento dell’orchestra. Nell’immagine più sotto tutti i dettagli per partecipare.

notte delle stelle

Massimo Mannozzi simbolo di un’italianità aperta, colta e generosa a Berlino

Massimo Mannozzi da cinquant’anni è uno dei simboli della vicinanza culturale tra Italia e Germania. Viareggino, ancora sedicenne, si trasferisce a Berlino nel 1961 seguendo un amore conosciuto in Svizzera e successivamente a lungo sua compagna. Nel 1968 apre a due passi dal Ku’damm, inaugurò tra mille sacrifici quello che nel tempo sarebbe diventato uno dei più importanti ed apprezzati ristoranti di Berlino, il Bacco. All’epoca la ristorazione italiana a Berlino si adagiava su gusti e aromi ricalcati sulle aspettative tedesche. Mannozzi provò a portare la cucina autentica riscuotendo il giusto successo, tanto che non c’è personaggio della politica, dello spettacolo o dello sport che passando per Berlino non si sia seduta al suo ristorante. Da Freddy Mercury a Robert Downey Junior, passando per Pelé e Gorbaciov: la cucina del Bacco ha tenuto a lungo in alto i nostri valori enogastronomici cercando di riversare il successo ottenuto in una serie di iniziative culturali di successo. Assieme alla Notte delle stelle infatti vale citare gli Incontri Berlinesi. Ideati nel 1990, si tratta di una cena annuale ad inviti riservati a personaggi di spicco di cultura, politica, imprenditoria italiani o stranieri che vivano a Berlino e siano appassionati di Bel Paese (a questi eventi nel tempo hanno partecipato alcuni dei più grandi nomi della storia contemporanea tedesca). Per questo continuo impegno di “ponte” tra Italia e Germania Mannozzi  è stato nominato Cavaliere della Repubblica Tedesca nel 1995.

Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo Cover: © Erna Weimann

Leave a Reply