Rosa di Hildesheim, la storia della splendida pianta fiorita più di mille anni fa e ancora viva

La storia della Rosa Millenaria, che da secoli si arrampica sulla cattedrale di Hildesheim

Un bellissimo e antico roseto ricopre la cattedrale di Hildesheim, città tedesca della Bassa Sassonia. Si tratta, secondo alcuni, del roseto più antico del mondo. Si dice sia stato piantato nell’815, anno di costruzione della chiesa. Per questo ci si riferisce a questa splendida pianta sia con il nome di Rosa di Hildesheim sia con quello di Rosa Millenaria (in tedesco Tausendjähriger Rosenstock). Oggi il roseto è ancora vivo e intatto, protetto da una recinzione, e rende la cattedrale di Hildesheim estremamente affascinante.

La storia della Rosa di Hildesheim, tra verità e leggenda

La pianta di rose che si arrampica su uno dei muri esterni della cattedrale di Hildesheim è considerata da molti la più antica del mondo. Una leggenda racconta che nell’815 Ludovico il Pio, re dei Franchi, nel tentativo di portare via con sé una reliquia della Beata Vergine Maria, si rese conto che questa era rimasta impigliata in un cespuglio di rose ed era impossibile liberarla. Secondo la leggenda, Ludovico il Pio interpretò questo evento come un segno divino e ordinò la costruzione di una cappella proprio dove si trovava la reliquia incastrata tra le rose. La cappella fu poi ampliata e divenne quella che oggi è conosciuta come la cattedrale di Hildesheim. Una versione più realistica della storia di questo roseto, invece, ne colloca la nascita intorno a 700 anni fa. Una cosa è certa: la Rosa di Hildesheim è riuscita a sopravvivere non solo allo scorrere del tempo, ma anche ai bombardamenti aerei che, sul finire della Seconda Guerra Mondiale, distrussero la cattedrale. Dalle macerie, infatti, le rose tornarono a fiorire e si arrampicarono di nuovo sui muri della chiesa quando questa fu ricostruita, tra il 1950 e il 1960.

Old postcard with the rose, possibly around 1905–9 © Snapshots of the Past on Wikipedia, CC BY-SA 2.0

Riferimenti letterari e cinematografici

La Rosa Millenaria ha ispirato varie produzioni letterarie e cinematografiche. Nel 1896 Jessie Weston pubblicò una raccolta di poesie, tra cui una intitolata proprio The Rose-Tree of Hildesheim. Nel 1918 Mabel Wagnalls pubblicò un libro intitolato The Rose-bush of a Thousand Years, che fu a sua volta d’ispirazione per la creazione del film muto Revelation, diretto da George D. Baker nel 1924.

Leggi anche: 30 eventi da non perdere a Berlino nel 2019


Berlino Schule tedesco a Berlino

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK


Immagine di copertina: © Stefan Schäfer, Lich on WikipediaCC BY-SA 4.0

Leave a Reply