Schwerin, la suggestiva città dei 7 laghi a sole due ore da Berlino

Schwerin Screenshot video https://vimeo.com/75079400

Schwerin è una delle più belle cittadine tedesche, un vero gioiello nel nord della Germania

Nel nord est della Germania, a 50 chilometri dal mar Baltico, ha vita Schwerin, la capitale del piccolo Land Meclemburgo-Pomerania Anteriore. È un centro particolarmente affascinante sia per la sua conformazione geofisica ben intuibile dal soprannome, “la città dei sette laghi e sette foreste” sia per come i suoi principali edifici storici, a partire dal castello, sono rimasti intatti fino ai giorni nostri. Per chi vuole organizzare una visita “fuori porta” Schwerin dista circa un paio di ore in treno da Berlino e solo una da Amburgo.

La storia di Schwerin

La fondazione di Schwerin come città si fa risalire intorno all’anno mille quando un gruppo di Obodriti (popolo slavo) occupò una delle tante aree disegnate dai vari laghi che compongono la zona. Nel XIV secolo divenne capitale del ducato di Meclemburgo iniziando così un processo di edificazione che, un secolo dopo, nel 1500 diede il via alla costruzione dell’eponimo castello, tuttora attrazione principale della città. Da allora, nel corso dei secoli, la città si è sempre più ingrandita tanto che il soprannome di un tempo “città dei sette laghi” dovrebbe ora essere cambiato in “città degli undici laghi”.

Il castello di Schwerin

Al centro di una piccola isola immersa in uno dei laghi, il già citato Castello è sicuramente l’attrazione principale della città. Nell’anno mille qui giaceva una città fortificata fondata dai locali Obodriti, ma l’area fu attaccata dal Duca di Sassonia e tutto fu raso al suolo. La bellezza e importanza strategica del luogo spinsero i sassoni a costruire un nuovo castello che, soprattutto nel XVI e XVII secolo fu oggetto di vari cambiamenti strutturali, perdendo completamente la sua funzione difensiva per diventare residenza nobiliare. Da qui discendono le molte decorazioni in terracotta e alcuni dettagli di stile rinascimentale olandese arrivati fino ai giorni nostri. Nel 1837 il castello, per mere ragioni estetiche (vi erano troppi stili fusi assieme) fu fatto quasi completamente ricostruire esteriormente dai granduchi Federico e Federico Francesco II di Meclemburgo-Schwerin senza però essere mai completato del tutto. Un brutto incendio nel 1913 e la rivoluzioni del 1918 lasciarono il castello in un limbo che si protrasse fino al 1948, quando ormai parte della Germania dell’est, la struttura divenne nell’ordine museo, sede del parlamento della regione, scuola agraria, nuovamente museo e nuovamente parlamento, funzione ancora esercitata.

Leggi anche Heidelberg, perché visitare una delle più belle cittadine tedesche. La storia e un video

Leggi anche Da Lubecca a Brema, 10 foto delle suggestive città tedesche della Lega Anseatica

Norimberga, la storia, le foto ed un video per farvi innamorare della “capitale” della Franconia

Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo Cover:  Screenshot Scwherin Castle

Leave a Reply