Tinderella, il videoclip berlinese dell’italiana Laura Guidi sugli incontri da app

Laura Guidi, © Laura Guidi

Avete mai usato l’App Tinder? Laura sì e lo racconta nel suo nuovo pezzo “Tinderella”

«Non avevo mai usato la celebre app per incontri, ma ho voluto scaricare l’App per capire come funzionasse e l’ho usata per due settimane. Poi basta, non ce l’ho fatta e l’ho cancellata. Non sono mai voluta uscire con nessuno dei match. Quel che posso dire, però, è che mi ricorda la bacheca degli annunci per partner postalmarket». A parlare è Laura Guidi, musicista italiana. Nata e cresciuta nel Belpaese, ma berlinese d’adozione, Laura è l’autrice di Tinderella, un brano che racconta proprio come funziona la celebre applicazione per incontri. «Avevo da poco rotto con il mio ragazzo e un conoscente mi ha raccontato della App. Lui aveva già un account attivo e, in seguito alla mia richiesta di maggiori informazioni, mi ha illuminata definendola una app con cui velocemente si va al dunque”».

La musica di Laura, dall’Italia alla Germania per amore di Berlino

Laura è originaria di Crotone e vive in pianta stabile a Berlino dal 2008, ma aveva già vissuto nella capitale tedesca nel 2004 quando era studentessa di filosofia: «Fin da subito mi sono innamorata di questa città e dell’aria che vi si respira, per questo motivo ho deciso di trasferirmi qui subito dopo il conseguimento della laurea». Tinderella non è la prima esperienza in ambito musical per Laura: «suono dal 2001, in passato avevo una glam-rock-cover band femminile in Italia, ci chiamavamo ”Le Stregatte”. Ho iniziato a scrivere canzoni dal 2005, mentre prima mi dedicavo alla stesura di poesie». 

Nel video della canzone “Tinderella” si possono riconoscere luoghi molto famosi della città

Tinderella è uno dei pezzi di “The Point”, l’album d’esordio di Laura da solista uscito a settembre dello scorso anno. La cantante ha suonato anche al “Pure and Crafted Festival” al Postbahnof e per due anni al Lido in occasione del Bowie Tribute Berlin. Il video (che trovate qui sotto) è stato girato da Markus Thiele. Gli osservatori più attenti potranno riconoscere alcune delle zone più emblematiche di Berlino: da a Neukölln e Kreuzberg, le location sono il Bar Fuks di Massimo Vinco nella Hobrechtstraße, la palestra Yayla nella Forsterstraße a Kreuzberg e Görlitzer Park. Un’altra delle location è anche la Hannemannstraße, dove si trova la scuola europea dove Laura lavora come educatrice.

Tinderella, il video

Leggi anche: Carola, da Berlino la canzone in italiano e tedesco di un rapper salernitano su Rackete e Salvini

banner scuola berlino schule

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Laura Guidi, © Laura Guidi

Leave a Reply