Una parlamentare tedesca ha proposto Salvini per il Premio Nobel per la pace

Salvini, screenshot da Flickr, https://www.flickr.com/photos/ondanews/46593539914/in/photolist-2dZj585-2fGEx6s-2ezxQhs-TD2Gxj-TD2med-2fGE5SL-2fGE2X7-2ezxSNE-25aGZTD-2ezydPG-S1MoRi-25b8YvP-25b8Ywv-2ezYBdw-2fH6kFy-2fH6kEw-25b8YxT-2eoJnf6-25b8Yx2-2ezYBe3-2fH6kFJ-2fH6kF3-25b8YyK-25b8Yxn-25b8YwR-25b8Yyp-2fH6kEG-S2cwFZ-25b8Yye-S2cwFP-2ekCDW1-j9z3fD-2fR9CWv-25ees2c-o8HnGa-SMKU6f-rpkNcL-omKQBc-scMnq6-T9gPs7-2dVubEZ-Ry1scn-SRwPy1-jLvpyT-pZrFex-29kD6ru-qRFQii-28M6vCs-Tb9iBh-2edstXq.

La proposta arriva da una esponente di Alternative fur Deutschland, partito dell’estrema destra tedesca

Salvini nobel per la pace. La proposta di una deputata del partito Alternative fur Deutschland (AfD), estrema destra, fa già polemica. Beatrix von Storch, vice-capogruppo di AfD al Bundestag, il parlamento tedesco, ha suggerito la candidatura del vice-premier italiano per il prestigiosissimo premio. Può sembrare una provocazione, ma è giusto ascoltare le motivazioni anche di rappresentanti di un partito al cui interno i neonazisti non si nascondono più di tanto. Le passate dichiarazioni dei suo maggiori esponenti hanno infatti un’impronta molto discutibile. Alexander Gauland, vice-presidente di AfD, in occasione di un incontro con alcuni suoi sostenitori ha affermato che: «dobbiamo essere orgogliosi di quanto hanno fatto i soldati tedeschi nel corso delle due guerre mondiali».

L’intervista della deputata di AfD sarà trasmessa su Rai 2

Alleati della Lega in sede europea, AfD, attraverso le parole di Beatrix von Storch, vorrebbe quindi assegnare il nobel per la pace a Matteo Salvini. Le sue parole saranno trasmesse da Rai 2 nel corso del programma “Punto Europa” il 22 giugno alle ore 9.30. Alcuni contenuti sono già trapelati e come riporta TPI l’incipit sarebbe il seguente: «Propongo Matteo Salvini per il Premio Nobel per la pace, perché ha sperimentato una politica efficace di stabilità per l’Europa e per il salvataggio di migliaia di vite, un esempio che gli altri dovrebbero seguire».

Un premio che porta sempre a far discutere

Il premio dovrebbe quindi essere assegnato al ministro dell’Interno italiano per la sua politica sulla questione migranti. Per quanto sembri una provocazione, per la deputata tedesca questa è una proposta molto concreta e seria. Nel novero dei papabili per il nobel più famoso, che verrà assegnato il 10 dicembre 2019 a Oslo, c’è anche il nome di Matteo Salvini. Dopo la candidatura di Donald Trump l’anno passato, si apre un altro capitolo destinato a dar vita ad un dibattito, anche sulla valenza del premio stesso. Ad oggi super favorita è la fondatrice e grande promotrice del movimento FridaysForFuture, la giovanissima Greta Thunberg, che dovrà a quanto pare vedersela con un nuovo ingombrante sfidante.

Leggi anche: La destra tedesca, alleata di Salvini, contro Greta Thunberg.


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Immagine di copertina: Salvini, screenshot da Flickr,

Leave a Reply