Ultim’ora, Berlino, chiude la celebre Stattbad di Wedding

A causa di un ordine emesso dalle autorità di Berlino, a sua volta causato da un’anonima segnalazione che attacca l’intero progetto, la Stattbad Wedding ha dovuto chiudere. Stiamo parlando con il responsabile dell’autorità per rispettare le conizioni. Questa chiusura temporanea ha effetti immediati su un progetto culturale completamente indipendente e autofinanziato e toccherà sia la programmazione degli eventi che la galleria d’arte, il café e il lavoro degli artisti che hanno il proprio studio nello stabile. Il nostro obiettivo di creare uno spazio di eventi culturali rimane.

La Stattbad ha chiuso. Riaprirà, si spera, ma non è sicuro. L’annucio è dato dal celebre locale sul proprio sito. per l’ex piscina di Gerichtstraße 65, trasformata in centro culturale e club, punto di riferimento di tanti eccezionali eventi artistici e dj set, inizia ora una lotta burocratica, nonché, probabilmente, dei lavori di restuaro, che speriamo si concludano velocemente e nel migliore dei modi. La Stattbad è stata aperta nel 2001. Certo, le più elementari norme di sicurezza a Berlino non sono rispettate da molti altri locali (a partire dalla gestione dai divieti di fumo) ma è un fatto che, per certi versi,  contribuisce al flair di Berlino . Qualcosa – forse non in questo modo – è forse giusto che cambi, ma se la posta in gioco è perdere anche questo pezzo cittadino (l’ultimo è quello annunciato del Gretchen), allora no, meglio lo status quo.

(C) “All Palaces are Temporary Palaces by Robert Montgomery, Courtesy of the Anna Jill Lüpertz Gallery

Related Posts

  • Il cambiamento di Berlino non si ferma. Anche il Berghain, il celebre club considerato uno dei più importanti della scena internazionale della musica techno, sarà destinato a chiudere nel 2017. A riportarlo in anteprima è la versione serale della Bild (per abbonati). I gestori del locale di Ostbahnhof hanno infatti detto no…
  • Mentre i più lamentano la metamorfosi che Berlino sta subendo a causa della galoppante gentrification, la rivista statunitense Forbes sostiene che al momento non c'è città migliore in Europa per vivere, lavorare e investire. Abbiamo già speso parole per descrivere la battaglia in corso tra i berlinesi e gli investitori per il controllo…
  • Dopo la vendita dell’area del RAW (ne abbiamo parlato qui), a fare le spese della gentrification è questa volta l’asilo Il Girotondo di Kreuzberg, l’unico bilingue italiano-tedesco, il cui contratto di locazione non verrà rinnovato a partire da agosto 2016. L’istituto è stato fondato nel 2003 su iniziativa di alcuni…
  • Gli affitti a Berlino? Salgono in maniera vertiginosa e così il sindaco Michael Mueller ha deciso di emanare una nuova legge che obbligherà i proprietari degli appartamenti a mostrare ai nuovi inquilini i contratti precedenti rendendo di fatto operativo quel divieto di aumentare di più del 10% il prezzo dell'affitto del locale. Non…
  • Da molto tempo ormai si sente parlare di gentrification, del fatto che Berlino stia perdendo a poco a poco il suo fascino, che “non è più come una volta”, che non è più così “cool”. Su un quotidiano tedesco, pochi giorni fa, è stato addirittura pubblicato un articolo che sosteneva…

Leave a Reply