Berlino, il 40% delle aziende non riesce a trovare abbastanza personale.

Le aziende berlinesi riscontrano sempre maggiori difficoltà a ricercare nuovi tirocinanti.

Un recente studio della Camera dell’industria e del commercio (IHK)  di Berlino ha rivelato che nel 2017 il numero di posti vacanti è aumentato. Si tratta sia di occupazioni a tempo pieno che di tirocini. Il tasso di disoccupazione a Berlino è in continuo calo tanto da aver toccato il 7,9% a settembre 2017 (ma all’interno della percentuale vi sono tanti disoccupati che hanno scelto di prendersi del tempo lontano dal lavoro) . Si trovano pochi giovani interessati a diverse mansioni, più o meno qualificate. Per ovviare al problema e rendersi  più interessanti agli occhi di chi esce dalle scuole, la Camera dell’Industria e del Commercio  ha deciso di avviare un particolare progetto di formazione per i giovani: un tutoraggio che li aiuti a scegliere il percorso professionale più adatto alle loro ambizioni e non lascino carriere potenziali solo per sperimentare un altro tipo di lavoro a cui inizialmente non avevano pensato.

La disoccupazione a Berlino

I dati sono impressionanti: nel 2017 oltre il 40% delle aziende berlinesi non è stato in grado di coprire tutti i posti vacanti per i propri tirocini. Secondo le statistiche della Camera dell’industria e del commercio (IHK), il numero di aziende con problemi di personale è raddoppiato dal 2009 al 2018 nel settore del commercio e delle costruzioni. Le cause di questa crisi sono da ricercare sul fatto che da una parte i giovani non sono abbastanza qualificati per l’azienda; dall’altra, sono i ragazzi stessi a non essere interessati a determinati settori. Il problema dipende anche dal livello d’istruzione dei ragazzi e si è constatato che non è abbastanza elevato.

Berlino deve orientare i giovani tirocinanti per il loro futuro lavorativo

Come scrive il Tagesspiegel, le aziende berlinesi dovrebbero lavorare sulla preparazione dei tirocinanti e indirizzarli verso aziende adeguate alla loro formazione. Questa è anche l’opinione della presidente della IHK Beatrice Kramm. Per le aziende berlinesi la cosa importante è dare un orientamento professionale ai giovani. I nuovi diplomati non hanno idea di quale percorso lavorativo scegliere. Infatti, è compito delle imprese offrire agli apprendisti lezioni di tutorato e la possibilità di fare più tirocini retribuiti.

Una società di costruzioni ferroviarie ha trovato una soluzione per assumere più tirocinanti

Un esempio di orientamento ai giovani è stato introdotto dall’imprenditrice Larissa Zeichhardt, che dirige la società di costruzioni ferroviarie LAT a Friedrichschain. Questa giovane ragazza ha riscontrato ostacoli nell’assunzione di tirocinanti. Come lei stessa ha riferito, la sua società è in concorrenza con la Deutsche Bahn, perché essa riesce ad attirare nuovi apprendisti tramite i social. Anche Zeichhardt adesso sta cercando di farsi pubblicità attraverso questi (relativamente) nuovi mezzi di comunicazione. Inoltre, la sua azienda ha iniziato a fare lezioni di tutoraggio tre volte alla settimana ai nuovi arrivati. Ora Zeichhardt spera che il numero di tirocinanti aumenti sempre di più.

 

Cerchi lavoro a Berlino? Controlla le offerte di lavoro su Berlino Magazine 

Cerchi lavoro in Germania? Controlla i siti dove appaiono più richieste categoria per categoria

 

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto copertina: © Free-Photos, CC0, Ufficio

Leave a Reply