Rosenthaler Platz colorata e l’albero di Mitte che piange: l’arte di Berlino passa per Iepe

Berlino

Il 25 aprile del 2010 l’artista olandese Iepe ideò un’eccezionale performance nel centro di Berlino, a Rosenthaler Platz. Fece riempire 500 litri di vernice rossa, blu, viola e gialla i secchi di un gruppo di ciclisti che la riversarono per tutta la piazza. Il risultato, con il passaggio di più di 2000 auto che – inconsapevoli – si trovavano a passare di lì, fu che l’intera area si colorò di strisce e macchie dalle varie tonalità. Il video – firmato anche dall’anonymous crew – fin da allora raccoglie migliaia di visualizzazioni sia su Vimeo che su Youtube e fu presentato durante la Berlin Kreuzberg Biennale dello stesso anno.

L’intera performance si intitolò Painting the Reality, colorando la realtà, e per Iepe, che risiede a Berlino è senza dubbio l’azione artistica più celebre legata alla sua città adottiva, ma non l’unica. Era stato lui nel 2001 ad avere realizzato un albero piangente – The Berlin Miracle – nel centro di at Hackescher Markt, mentre nel 2003 aveva inventato il Chess Boxing, particolare sport dove round di scacchi e di pugilato si alternano in avvincenti match di resistenza psico-fisica e che ormai ha incontri e sedi di organizzazioni in tutto il mondo. Qui sotto potete vedere il video di The Berlin Miracle.

HEADER SCUOLA DI TEDESCO

Immagine di copertina: © Forgotten Bar Project  

Leave a Reply