5 luoghi da vedere a Lipsia (solo un’ora di treno da Berlino)

Lipsia

di Sara Albiani

Lipsia è una città vivace, giovane e sempre più cosmopolita. Non è solo la città che ha dato i natali a geni dell’arte come Wagner e Klinger e sepoltura a Johann Sebastian Bach. Qui si incontrano storia, musica, club, progetti creativi e nuove realtà economiche ed industriali.

A poco più di un’ora di treno a sud da Berlino (due ore in auto), nella regione della Sassonia, le opportunità di lavoro sono in continua crescita. Così come la comunità internazionale. Per chi ha intenzioni di trasferirvisi e ha bisogno di aiuto (corsi di lingua per bambini, supporto logistico, eventi culturali, biblioteca italiana) c`è  “Italiani a Lipsia e.V.”. Associazione è nata nel settembre 2014 che conta più di 70 soci. Per chi invece è solo in visita e vuole sapere quali siano i 5 luoghi da vedere a Lipsia, ecco la nostra classifica.

Nikolaikirche - Lipsia ©Pat David CC By SA 2.0
Nikolaikirche – Lipsia © Pat David – CC By SA 2.0

 

1. Nikolaikirche e Thomaskirche

Queste due chiese si trovano nel centro della città e sono entrambe raggiungibili facilmente a piedi dalla stazione centrale. La Nikolaikirche è il luogo in cui avvennero le preghiere per la pace dell’89. Visitando l’interno della chiesa, oltre a godersi le bellissime navate, è possibile rivivere l’impegno del popolo in quel periodo. Religiosi e non credenti si ritrovavano per discutere e unirsi su come riformare pacificamente il regime della DDR. La Thomaskirche è invece famosa per il suo passato musicale. Ospita la tomba di Johann Sebastian Bach, che lavorò nella chiesa come cantore. Ogni sabato pomeriggio si può anche assistere al canto dei Motette da parte del Thomanerchor. Lo storico coro di voci bianche.

Nikolaikirchhof 3, 04109

Thomaskirchhof 18, 04109

© Hans Dinkelberg CC BY SA 2.0
Zeitgeschichtliches Forum © Hans Dinkelberg – CC BY SA 2.0

 

2. Zeitgeschichtliches Forum

A pochi passi dalla Nikolaikirche, il Forum di storia contemporanea permette ai suoi visitatori di ripercorrere la vita, i drammi e le conquiste del popolo tedesco dal periodo delle guerre ad oggi. Le proteste durante la divisione della Germania. La società durante la dittatura comunista e le tensioni durante la riunificazione. Si inizia con armi e divise da guerra, passando a televisori e abiti con stampe floreali. Finendo con foto di Angela Merkel durante i mondiali di calcio. Tutta la storia della Bundesrepublik Deutschland raccolta in un museo.

Grimmaische Str. 6, 04109

Leipziger Baumwollspinnerei
Leipziger Baumwollspinnerei

3. Leipziger Baumwollspinnerei

Fondata nel 1884, in poco tempo diventa una delle fabbriche di cotone più grandi di Europa. Case e asili nascono intorno ad essa. La sua produzione continua florida fino al 1993, anno in cui la attività si ferma. Ci furono molti imprenditori che tentarono di riportare in vita il luogo producendo cose diverse, ma nessuno di questi tentativi andò a buon fine. La Spinnerei però non era destinata a decadere. Poco dopo la chiusura iniziarono a trasferirsi nei locali vuoti artisti di ogni genere. Scultori, pittori, ballerini. Così che il luogo riprese vita. Oggi, la vastissima struttura è stata messa in sicurezza e offre molti atelier, negozi e ristoranti mantenendo comunque un forte legame con il suo passato industriale.

Spinnereistraße 7, 04179

Völkerschlachtdenkmal - Lipsia © Michael Bertulat CC BY SA 2.0
Völkerschlachtdenkmal – Lipsia © Michael Bertulat – CC BY SA 2.0

4. Völkerschlachtdenkmal

Alto 91 metri, questo enorme monumento è stato costruito nel 1913 alla memoria della battaglia che segnò la grande disfatta di Napoleone nel 1813. È completamente decorato con bassorilievi e sculture, e la più imponente è quella che si trova di fronte all’entrata. Rappresenta l`Arcangelo Michele ed è alta 18 metri. La parte migliore di questa opera si trova sulla cima. Dopo 364 scalini si arriva sulla terrazza panoramica ed è possibile godersi una vista mozzafiato sulla città.

Str. des 18. Oktober 100, 04299

Augustusplatz © sanamaple CC BY SA 2.0
Augustusplatz © sanamaple – CC BY SA 2.0

5. Augustusplatz

Questa piazza, essendo la più grande di tutta la città e una delle più grandi della Germania ha un ovvia rilevanza storica. Fortemente danneggiata durante la Seconda Guerra Mondiale, molti dei luoghi che vi si affacciano sono stati più volte ricostruiti o ristrutturati. Il primo esempio è la Gewandhaus. Famosa sala da concerto demolita e poi ricostruita per 3 volte in luoghi diversi. Sulla piazza si affacciano anche altri due importantissimi edifici. Il primo è Opernhaus Leipzig, il teatro dell`opera. Anche esso ricostruito dopo un bombardamento, oggi non ha un orchestra stabile ma resta comunque un luogo simbolo di quanto la musica sia importante per la città. Il secondo l’Università di Lipsia con il suo Paulinum. La sala per assemblee costruita sul modello della Paulinerkirche, una chiesa precedentemente annessa all’univestità che venne demolita durante il regime comunista.

WGT 2015 © Torsten Maue CC BY Sa 2.0
WGT 2015 © Torsten Maue – CC BY Sa 2.0

5 + 1. Wave Gotik Treffen

È uno dei raduni di cultura/musica gotica più importanti al mondo. Concerti, letture, mercatino, performance di vario tipo. Ha vita solo durante i giorni di Pentecoste. Siete pronti?

http://www.wave-gotik-treffen.de/

—–

*Sara Albiani:  Studentessa di lingue e diritto, ha vissuto a Lipsia  e ci ha lasciato un pezzetto di cuore. Con la speranza di poter tornare in Germania il prima possibile, viaggio con la testa tra le nuvole e gli occhi puntati verso il futuro.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo Cover: © Heribert Poh CC By SA 2.0

Related Posts

  • 10000
    Ebbene sì, la scorsa estate sono stata in un ospedale tedesco, a Lipsia per la precisione. Non per un giorno, ma per dieci. Ernia del disco, purtroppo molto acuta. Non l'auguro a nessuno. La mia esperienza? Positiva, alla fine sono stata curata e dimessa nei tempi giusti, che è la cosa…
  • 10000
    Gli italiani in Germania sono ormai molti. Secondo un articolo apparso su Il Fatto Quotidiano, gli italiani residenti all'estero sono aumentati nel 2012 del 30% rispetto all'anno precedente. Questo afflusso di connazionali, insieme a molti altri stranieri, ha ricordato l’esigenza degli immigrati di avere strutture adeguate per integrarsi ed essere supportati…
  • 10000
    La storia del bunker DDR  diventato un complesso extra lusso Ce la fate ad elencare almeno dieci tra film, libri, fumetti e videogames che trattano il tema dell’apocalisse? Sia essa zombie, nucleare, virulenta, meteorica, aliena o quella decisa da un dio collerico non avrete di certo fatto fatica a tirar…
  • 10000
    C'è chi l'associa a PJ Harvey e Lydia Lunch, la speranza è quella, ma è indubbio che Sirens, l'album di debutto di Laura Carbone sia qualcosa che rimane nelle teste di chi l'ascolta anche per la prima volta. Certo siamo all'inizio, ma c'è di che essere ottimisti. Non solo la critica, ma anche…
  • 10000
    Per i festeggiamenti dei 25 anni dalla caduta del Muro ha entusiasmato con la sua musica centinaia di migliaia di persone presenti alla Porta di Brandeburgo. Grazie a un impianto favoloso e le note delle sue tracce più conosciute come la bellissima Sky and Sand ha creato una performance indimenticabile.…

Leave a Reply