8 scioglilingua che vi faranno amare o odiare il tedesco

In tutte le lingue esistono gli scioglilingua, che non hanno alcuno scopo se non quello di mettere alla prova la nostra abilità a scandire correttamente le parole accomunate da un suono simile.

Una caratteristica fondamentale è il loro nonsense e l’impossibilità di renderli in una lingua diversa, proprio perché il suono delle parole conta di più del loro significato. Anche il tedesco, ovviamente, ne ha diversi; provate a pensare insieme la cantilena tipica degli scioglilingua e le lunghissime parole tedesche piene di consonanti e suoni duri… Siete pronti per la sfida?

Zugenbrecher

In tedesco, gli scioglilingua si chiamano Zungenbrecher, che significa letteralmente “rompi-lingua”, termine più che mai azzeccato perché, per madrelingua e non, nel pronunciarli si ha spesso l’impressione non di sciogliere la propria dizione, ma di non riuscire più a parlare!

Se volete mettere alla prova la vostra pronuncia della lingua tedesca, e la vostra pazienza, ecco alcuni esempi di scioglilingua tedeschi, selezionati da The Local in questo articolo, che qui rielaboriamo con nostri esempi.

1. Fischers Fritz fischt frische Fische, frische Fische fischt Fischers Frizt.

Questo scioglilingua è uno dei più famosi in Germania e il protagonista è Fritz, il figlio del pescatore, che pesca pesci freschi. In italiano non ci sono problemi nel dirlo, ma provate a leggerlo velocemente in tedesco.

2. Blaukraut bleibt Blaukraut und Brautkleid bleibt Brautkleid.

Letteralmente, questo scioglilingua dice che il cavolo rosso rimane cavolo rosso, e il vestito della sposa rimane vestito della sposa, ma al di là del significato il gioco linguistico è basato sulla consonanza tra Blautkraut e Brautkleid.

3. Am zehnten zehnten um zehn Uhr zehn zogen zehn zahme Ziegen zehn Zentner Zucker zum Zoo.

Quest’altro scioglilingua parla di 10 capre addomesticate che il dieci ottobre alle ore dieci trasportarono dieci quintali di zucchero allo zoo e potremmo considerarlo come il corrispondente dei “Trentatré trentini”, altrettanto complicato da pronunciare, anche se in questo caso il suono ripetuto è di natura diversa.

4. Wenn Fliegen hinter Fliegen fliegen, fliegen Fliegen hinter Fliegen her.

Se le mosche volano dietro le mosche, allora le mosche volano dopo le mosche. La frase non ha senso ma potrebbe essere utile per rivedere la costruzione del periodo ipotetico tedesco.

5. Zwischen zwei Zwetschgenzweigen sitzen zwei zechenschwarze tschechisch zwitschernde Zwergschwalben.

Questa sequenza vi metterà in serie difficoltà, non solo per la lunghezza della frase, ma anche per il suo assurdo significato “tra due pruni siedono due nere rondini ceche che garriscono come delle rondini nane.

6. Lang schwang der Klang am Hang entlang.

Il suono vibra lentamente lungo il pendio. Sembra semplice, ma provate a ripetere due o tre volte di fila questa poetica frase.

7. Gudruns Truthuhn tut gut ruhn.

Il tacchino di Gudrun fa buon riposo. Il tedesco utilizzato nello scioglilingua ricalca la lingua parlata, ma è sempre utile conoscere qualche espressione tipica.

8. Schnecken erschrecken, wenn sie an Schnecken schlecken, weil zum Schrecken vieler Schnecken Schnecken nicht schmecken.

Le lumache si scioccano se leccano le lumache, perché si sorprendono di tante lumache, le lumache non hanno un buon sapore.

Foto © Cdn.familie.de

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Related Posts

  • Ogni volta che si arriva a sostenere l’esame finale di un corso di tedesco, non importa quale sia il livello, sappiamo che la parte orale, una delle più temute, comincia sempre dalla presentazione di se stessi. Cosa molto rassicurante, dal momento che dopo, negli esami di livello più alto, arrivano…
  • Non è certo un segreto che una lingua possa svelare il carattere segreto del popolo che la parla. Ma da qui a fare una raccolta dei termini che esistono solo in una determinata lingua per provare a spiegare l'anima di quel popolo il lavoro è grande. E' quello che hanno fatto…
  • Partiamo da un presupposto base, che all'orecchio di molti suonerà come un assunto dall'ovvietà lapalissiana e all'atto pratico di scarsa utilità: il tedesco è una lingua difficile. Avvincente, misteriosa e foriera di enormi soddisfazioni se affrontata con l'audacia e la meraviglia del primo esploratore alla volta di un antico tempio…
  • Non bastava che fosse una lingua con migliaia di rigide norme grammaticali, con parole dal significato difficile da intuire perché così lontane dal nostro italiano e suoni a volte pressoché impossibili da pronunciare. Il tedesco, nonostante la sua fama di lingua razionale, presenta alcuni casi in cui queste regole non…
  • Durante la sua carriera a Brad Pitt sono stati attribuiti molti appellativi, ma di certo gli mancava quello di “promotore della lingua tedesca”. L’attore, che quando non è impegnato col grande schermo rivolge le sue attenzioni ad azioni umanitarie, facendo da spalla a sua moglie Angelina Jolie nota attivista della UNHCR,…

Jale Farrokhnia

Classe '91, calabrese di nascita ma apolide di fatto. Ho nutrito sin da piccola una grande passione per la letteratura e per la scrittura, che mi hanno fatto approdare tra i banchi di un liceo classico che ho amato. Nel 2010, tra un viaggio e l'altro, mi sono trasferita a Pisa per studiare Lettere Classiche e per specializzarmi poi in Filologia e Storia dell'Antichità, pur essendo allo stesso tempo un'appassionata di tecnologia,social media e lingue moderne. Dopo la laurea mi sono trasferita a Berlino per un breve e intenso tirocinio e ora, somewhere in Italy, cerco ancora la mia strada con un piede nel mondo accademico e l'altro tra le molteplici alternative.

Leave a Reply