A Berlino arriva la metro a tema Star Wars

C’era una volta in una galassia lontana…” quante volte abbiamo visto e rivisto questa scritta a scorrimento verticale comparire portando con se un’emozione difficile da spiegare e ancor più da replicare. Ovviamente parliamo di quella che può tranquillamente essere definita come la saga cinematografica più famosa di sempre, Star Wars.

Il 2015 sarà un anno che verrà ricordato per molte cose ma sicuramente una delle più importanti per gli amanti del cinema sarà il ritorno sul grande schermo dei cavalieri Jedi e degli Stormtrooper dell’impero. In uscita in contemporanea mondiale il 17 Dicembre ci sarà il settimo capitolo della saga iniziata da George Lucas nel 1977, che vedrà però la regia di J.J. Abrams. Manca poco più di un mese all’uscita del film Star Wars: Il risveglio della forza e  l’attesa dei fan è spasmodica, le campagne di marketing della Disney (attuale detentrice della Lucasfilm) sono state esemplari, destando al massimo l’attenzione non solo dei “vecchi” amanti dei film ma anche delle nuove generazioni.

Evidentemente, appassionati alle vicissitudini della famiglia Skywalker sono anche i writer berlinesi che hanno avuto l’idea di dimostrare a proprio modo tale passione. Ecco infatti cosa si sono ritrovati ad ammirare i passeggeri della metro di Berlino in questi giorni. L’azienda dei trasporti cittadina (BVG) non ha però gradito e, proprio nelle ultime ore, ha dichiarato danni di milioni di euro per le opere dei writer. Che siano passati al lato oscuro della forza?

Metro Berlin @ www.berlinwriters.com
Metro Berlin @ www.berlinwriters.com

MAY THE FORCE BE WITH YOU…

Photo @ www.berlinwriters.com

Paco Romito

Barese e fiero figlio degli anni 80, non porto spalline e capelli cotonati ma chiedetemi il titolo di qualche film o telefilm (all'epoca non si chiamavano ancora SERIE) di quegli anni e non solo annuirò compiaciuto, vi canticchierò anche la sigla. Ho giocato per 10 anni a football americano, non è rugby, anticipo la domanda. Uno sport che mi ha insegnato moltissimo sul lavoro di squadra e sul sacrificio ma anche sul fatto che i quarterback cuccano solo negli USA. Sono a Berlino da gennaio 2015 e intendo restarci.

Leave a Reply