A Berlino è stata rubata una pietra con un significato importantissimo

Berlino pietra

A Berlino è stata rubata una pietra d’inciampo.

Nella notte di venerdì scorso, nel quartiere berlinese di Neukölln è stata rubata una Stolperstein, ovvero una pietra d’inciampo in memoria delle deportazioni naziste. Come riporta Berliner Zeitung, la polizia di Berlino sta indagando sull’accaduto e ha pubblicato un annuncio in cui condanna questo atto orribile e dichiara di impegnarsi per impedire altri furti.

Il furto

Nella notte di venerdì, esattamente in Gretelstraße è stata trafugata una Stolperstein. Lo ha rivelato la polizia il mattino seguente, che ha anche messo un annuncio per facilitarne la ricerca. Potrebbe esserci un legame con l’anniversario della notte dei cristalli, avvenuta il 9 novembre 1938. Questo però è ancora da verificare: la polizia non ha ancora confermato una correlazione tra i due avvenimenti. Anche se la commemorazione è avvenuta senza difficoltà, questa ipotesi non si può escludere del tutto. Purtroppo non è il primo furto che interessa la città di Berlino. Già qualche giorno prima che avvenisse il furto in questione, un passante aveva notato diverse pietre d’inciampo mancanti a Neukölln. La polizia di Berlino chiede la collaborazione della popolazione cittadina e invita a segnalare qualsiasi cosa sospetta al 110.

Cosa sono le Stolpersteine, le pietre d’inciampo

A Berlino ci sono più di cinquemila pietre d’inciampo che ricordano le deportazioni naziste. Spesso per le strade della città se si guarda a terra si possono scorgere queste pietre. Sono dei piccoli sampietrini di ottone posti lungo le strade, davanti ai portoni, sui marciapiedi a memoria del luogo in cui abitava, lavorava o è stata fatta prigioniera una delle vittime delle deportazioni naziste. Sulle pietre sono incisi nome, cognome, data di nascita e morte delle persone deportate. La maggior parte delle pietre d’inciampo è posta a ricordo di ebrei, ma non mancano rom, omosessuali, persone di colore, testimoni di Geova, disabili fisici e mentali, oppositori politici o disertori. Esiste un sito su cui è possibile consultare le strade e i quartieri in cui sono presenti queste targhette. Qui potete trovare maggiori informazioni su un progetto artistico volto a dare rilievo alle Stolpersteine in tutta Europa.

Foto: Stolperstein © Anna Belli

 

Foto: Stolpersteine, ©Anna Belli

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: U-Bahnhof Hermannplatz in Berlin Neukölln © Lienhard Schulz CC BY-SA 3.0

Leave a Reply