A Berlino il più grande Italian Street Food Festival mai organizzato in Germania

Il 22 e 23 giugno un weekend per celebrare l’autentico street food italiano a Berlino.

Pizza fritta, panino con la porchetta, arancini, arrosticini, panuozzi, cuoppi di pesce, panelle,panino con polpo, burrata pugliese, verdurine fritte e maionese al lime, panzerotti, cannoli, bigné, gelo di melone e tanto, ma tanto altro. Manca poco a uno degli weekend più gustosi a Berlino, ovvero la seconda edizione dell’Italian Street Food Festival che celebra la più buona e autentica tradizione dello street food italiano. Un’occasione imperdibile per chi vuole gustare i piatti preparati dalle mani esperte dei ristoratori e pensati per stupire e deliziare il pubblico. L’Italian Street Food Festival raccoglie il grande successo della da poco conclusa Pizza Week e farà da apripista a una serie di altre iniziative a marchio True Italian. Quali? A settembre, dal 18 al 21, si terrà la 72 hrs True Italian Food, un altro tour enogastronomico alla scoperta dell’inesauribile bontà gastronomica d’Italia, mentre a novembre la True Italian Pasta Week.

Read this article in English or German.

Scopri come vincere un soggiorno a Palermo con il contest Instagram di True Italian!

Pane e panelle e cannoli, alcune delle specialità di Focacceria San Francesco © Berlin Asian Food

L’evento

La seconda edizione dell’Italian Street Food Festival si terrà sabato 22 e domenica 23 giugno dalle 12 alle 22 presso l’Osthafen (Alt Stralau 1-2, 10245 Berlin) e prevederà la presenza di 24 stand e food truck. L’ingresso costerà solo 2 euro e il ticket sarà valido per entrambe le giornate (per i bambini al di sotto dei 12 anni l’entrata è gratuita). Un’iniziativa che coniuga il meglio della cucina italiana con un programma ricco di dj-set ed intrattenimento diretto da RBL Berlin (e con la partecipazione di Musica Matta). Servono solo le mani, tanto appetito, voglia di sporcarsi la bocca a ogni morso e di girare piacevolmente tra le decine di truck e stand presenti.

Work in progress: la pizza fritta di Malafritta

Il contest fotografico

Durante i due giorni i partecipanti avranno l’occasione di prendere parte a un contest fotografico attraverso la pubblicazione sul proprio profilo Instagram di una foto scattata durante l’Italian Street Food Festival con l’hashtag scelto per l’evento (#italianstreetfoodfestival). Il vincitore potrà accaparrarsi un soggiorno di tre notti per due persone presso una bellissima struttura situata nel cuore di Palermo, l’Hotel Palazzo Natoli. Mai meta fu più azzeccata per celebrare e conoscere più da vicino uno dei capisaldi dell’autentica tradizione street food italiana: quello della cucina palermitana. Clicca qui per scoprire tutti i dettagli su come partecipare al concorso.

Gianluca e Alex di Roma Food che per l’evento proporranno diversi tipi di pasta

La location

Un’enorme location all’aperto a due passi dal fiume con moltissimi posti a sedere e anche una spiaggetta vicino all’acqua, il tutto a due passi alla stazione S-Bahn di Treptower Park. Sono queste alcune delle caratteristiche dell’Osthafen, la location scelta per il secondo anno consecutivo per accogliere l’evento. Un posto all’aperto che offre anche un bellissimo panorama, quello della Sprea che si fonde con i colori del cielo estivo di giugno a Berlino. Qui sotto trovate il video con alcuni fotogrammi della passata edizione.

La tradizione dello street food in Italia

La grande varietà dei cibi di strada è sicuramente uno degli aspetti più popolari e interessanti della tradizione gastronomica italiana. Viaggiando in lungo e in largo per il Belpaese, il palato si imbatte facilmente in sapori antichi e genuini. Sapori che coinvolgono, stupiscono e inebriano i sensi: perché si sa che, in fatto di cibo, si mangia prima con gli occhi e poi con la bocca. Una delle grandi ricchezze dell’Italia risiede proprio nella cucina: ricette che si ispirano alla “cucina povera” di un tempo, una fusione di usanze, tradizioni e consuetudini che generosamente saranno, in parte, riproposte durante l’Italian Street Food Festival. Un evento per far conoscere ai non italiani il meglio dell’Italia o per riportare gli italiani che vivono qui, per un po’, a casa loro.

Giulio di Kuchen von Gaia e i suoi favolosi bigné

Il progetto True Italian

Il progetto True Italian è un network che ha l’obiettivo di preservare e promuovere tutti quei ristoranti, locali e food truck a Berlino che portano avanti l’autentica tradizione culinaria italiana. A costoro viene conferito il marchio (quest’ultimo è registrato presso il Deutsches Patent und Markenamt, l’ufficio marchi e brevetti tedesco) così da renderli “riconoscibili”. Inoltre i locali True Italian aderiscono a una serie di iniziative pensate per incrementare sia l’immagine del locale, sia i prodotti offerti e, non da meno, il brand “Italia”. L’idea è stata ideata ed è tuttora portata avanti dalla Berlin Italian Communication. I locali True Italian hanno il volto, l’ingegno e la maestria dei ristoratori che con amore e pazienza propongono i migliori piatti della gastronomia italiana, una delle più note e apprezzate al mondo. Chi sceglie di aderire al marchio True Italian, a prescindere dalla sua nazionalità, dimostra un approccio totalmente diverso alla cucina e al cibo. Un approccio che premia l’alta qualità degli ingredienti, come essi si sposano in un piatto e anche la loro storia. Un tipo di cucina “slow”, che profuma di tovaglie inamidate e piatti di pasta fumanti e che si contrappone a quella “fast”, dove il cibo è mero nutrimento. E voi, cosa preferite?

© Maria Assunta Vitale - Italian Street Food Festival
Il gambero impanato con salsa cocktail di Manifestaurant © Maria Assunta Vitale

Italian Street Food Festival 2019

Sabato 22 e domenica 23 giugno dalle ore 12 alle 22

presso Osthafen Berlin (Alt Stralau 1 – Friedrichshain)

Evento Facebook

Partecipanti e specialità

BBQ Fraktion: Panini con porchetta, pastrami e pulled pork

Bella Italia Gourmet: Uova con tartufo e torta al testo con vari ripieni

Caffein: caffetteria

Daviduzzu Sicilian Streetfood Berlin: Risotto con pistacchio e gamberetti, penne al pesto trapanese, penne con le sarde, panino con salsiccia siciliana arrostita, iris

DocG BerlinBruschetta con caciocavallo impiccato e tartufo, piatti di affettati irpini misti (soppressata, prosciutto crudo, capocollo, pancetta e mortadella arrostita)

Duo – Sicilian ice cream: Gelato, granita, cannolicchi al pistacchi e cioccolato vegano

Caffè Focacceria San Francesco: Arancini vari gusti, pane e panelle, cannoli vari gusti

Fabbrica del GustoPanadas, seadas, Parmigiana di melanzane

Iandi GastroBar: Piadina in due varianti: con finocchiona, pecorino e melanzane oppure con spinaci, provola e pomodorini

Isola ItaliaArrosticini e panini assortiti

Kuchen Von Gaia: Bignè, tiramisù, cannoli

La Frisa FraCiceri e tria, panzanella di frisa, pittule salentine salate e dolci

Lost my love to Italy: Bruschetta classica con pomodoro e alle verdure, pizzicotti di mandorla, martini tonic Frozen

Malafemmena +39 Berlin: Pizza a portafoglio

Malafritta: Pizza fritta

Manifestaurant: Gamberi al ghiaccio di prima scelta

MedEATerranean Trip: Montanara (anche vegana), cuoppo vegano, fiore di zucca fritto ripieno, torta caprese (classica e al limone), babà al rum

Olio Costa: Olio di oliva, aceto balsamico, olive, sottoli

Orlando Berlin: Caponata classica e con pesce spada e menta, crostata al gelo di melone, cassata al forno

Pausa PranzoCuoppo di pesce e panino con polpo, burrata pugliese, verdurine fritte e maionese al lime

Pizzare Prenzlauer Berg: Panuozzi vari gusti (anche vegani)

Prometeo: Panino con porchetta fatta a mano stile Ariccia

Roma Food: Pasta con varie salse, panino con polpette

Zum heiligen Teufel: Panzerotto classico, cacio e pepe e con salsiccia e patate


Berlino Schule tedesco a Berlino

RIMANI AGGIORNATO SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Leave a Reply