A Berlino torna il My Unique Jazz Festival

My Unique Jazz Festival

A Berlino torna per la quarta volta il My Unique Jazz Festival, questa edizione ospiterà musicisti di 16 diverse nazioni europee

Presentato dall’European Union National Institutes for Culture (EUNIC) e da altri istituti europei per la cultura, ambasciate ed art factories, il My Unique Jazz Festival è un’ottima occasione per conoscere la ricchezza del jazz europeo contemporaneo, i suoi dialetti e i suoi nuovi sviluppi. L’appuntamento è dal 12 al 27 maggio presso il jazz-club Schlot, nel distretto di Mitte, con band che interpreteranno sia propri pezzi che improvvisazioni. Per le prime due date del Festival, i possessori della True Italian Card riceveranno uno sconto all’ingresso (da 13 a 10€).

Il programma del festival

12 maggio ore 21.00: Pacora Trio (Slovacchia) e Lucìa Martinez  e The Fearless (Spagna). Etno-Jazz suonato da un trio slovacco e Wild Western Music dalla Spagna per la serata di apertura.

13 maggio ore 21.00: Zoe Pia’s Shardana (Italia). Appuntamento italiano con Zoe Pia (clarinetto, launeddas), Roberto De Nittis (pianoforte), Glauco Benedetti (tuba) e Sebastian Mannutza (tamburo, violino). La musica sarda tradizionale si fonde con le note del jazz classico creando un’insolita suggestione.

19 maggio ore 21.00: Ermis Michail Quintet Minor Change (internazionale) e Kirke Karja Quartet (Estonia). Dell’Ermis Michail Quintet fanno parte musicisti provenienti da Cile, Paesi Bassi, Polonia e Cipro. Il quintetto sperimenta nuove espressioni artistiche sulla base di jazz tradizionale e moderno. Sonorità moderne anche per il Kirke Karja Quartet, che si pone su una linea sperimentale giocando su diversi parametri: silenzio e volume, complesse strutture ritmiche polifoniche e semplicità.

20 maggio ore 21.00: Chicharito Jazz Quartet (Slovenia) e DAAD Ensemble featuring: João Barradas & Benedikt Reidenbach (Portogallo). Il Chicharito Jazz Quartet si muove in una direzione di contaminazione tra jazz, musica classica e musica latina, con musicisti virtuosi del proprio strumento. Diverso il discorso per il secondo gruppo, che suona jazz contemporaneo. Special guest dal Portogallo è il giovane fisarmonicista João Barradas, vincitore di più di 30 premi in tutto il mondo. 

26 maggio ore 21.00: Holler my dear (Austria). Con il loro nuovo album Eat, drink and be marry la versatile band contamina pop acustico, swing e funk con le sonorità del jazz.

27 maggio ore 21.00: Rumenian Impression (Romania) e Giedrius Nakas Trio (Lituania). La band rumena combina etno, musica balcanica e jazz moderno, mentre il Giedrius Nakas Trio è per la contaminazione delle sonorità più disparate: dal neo-soul al hip-hop alla musica classica oltre, ovviamente, al jazz.

Direzione artistica e altre informazioni

L’ideazione e la direzione artistica del jazz-festival sono a cura di Andrea Marcelli. Originario di Roma, dopo aver vissuto a New York e Los Angeles nel 2001 si stabilisce a Berlino. Autore di oltre 200 composizioni originali, ha registrato numerosi album per etichette come Verve/Polygram, Rossetto, ESC o BHM e ha suonato con musicisti come Wayne Shorter, David Liebman, Markus Stockhausen, Bob Mintzer o Allan Holdsworth. 

BERLINO MAGAZINE REGALA DUE BIGLIETTI ALLA PRIMA PERSONA CHE

1-metterà il commento Partecipo al concorso sul Post Facebook pubblicato mercoledì 10 maggio sulla pagina di Berlino Magazine

2-manderanno una mail a redazione@berlinocacioepepemagazine.com con oggetto My Unique Jazz Festival  con il proprio nome e la risposta esatta alla domanda:

Quale famoso jazzista americano è morto nel mese di febbraio 2017?

Berlino Magazine contatterà solo i vincitori

My Unique Jazz Festival

Dal 12 al 27 Maggio

presso Kunstfabrik Schlot

Invalidenstraße 117, 10115 Berlino

Evento Facebook –  qui il flyer – Sito 

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto Copertina: © Andreannedumas  CC BY-SA 3.0

Leave a Reply