L’Artemis, il bordello più famoso di Berlino

«Ah, ora stai a Berlino? Ma lo conosci quel club… Quello un po’ fuori città… Quello che paghi un fisso per entrare e ci sono donne bellissime che poi devi pagare di volta in volta, ma poco, dipende logicamente da ciò che ci vuoi fare e quante volte… Ah, non lo conosci?»

Queste le parole del mio medico di base, quando, circa cinque anni fa, accompagnai mio padre per una visita. Dopo qualche mese che ero a Berlino, ero tornato a Roma per qualche giorno di vacanza, e non avevo idea di cosa stesse parlando. «No, non lo conosco» risposi io in tutta onestà (ve lo assicuro). Al che lui, nonostante la presenza di mio padre e nonostante di fatto non ci conoscessimo davvero – nessuna confidenza – corse versò lo scrittoio, frugò nei cassetti e tirò fuori un bigliettino da visita bianco e rosa con su sopra scritto Artemis. «Tienilo, vacci e fammi sapere!» mi disse con tono paterno. Non potei fare altro che accettare il biglietto senza provare a fare ulteriori domande mentre mio padre a mala pena tratteneva le risate.

L’Artemis

Da allora di storie sull’Artemis ne ho sentite tante. Intanto, giusto per dare un’idea di quanto è popolare tra gli italiani (soprattutto in visita) questo FKK, ovvero un FreiKörperKultur Club (Club della cultura del corpo libero) basti pensare che l’home page è anche in italiano. Ogni volta che sento parlare di un gruppo di professionisti che viene a Berlino per un convegno molto probabilmente al suo interno ha un nutrito gruppo di rappresentanti che una puntata all’Artemis non se la fanno mancare.

Per un periodo è addirittura apparso un messaggio di quelli di chi sa che è il numero uno dei bordelli: “Desideriamo richiamare la vostra attenzione su quanto segue: a detta di alcuni nostri clienti, pare che diversi tassisti di Berlino consiglino di visitare altri club erotici anche quando il cliente chiede di essere portato all’Artemis. I nostri clienti ci hanno anche riferito, che i tassisti incasserebbero delle provvigioni per ogni cliente dirottato in altri centri erotici. Noi non paghiamo alcuna provvigione ai tassisti, noi convinciamo con la qualità!”

Come funziona l’Artemis

Si paga un fisso di 80 euro per entrare nel locale (orari dalle 11 del mattino alle 5 di sera) e per utilizzare la piscina, le tre saune e il cinema a luci rosse. C’è sempre un buffet a disposizione per chi ha fame, le bibite alcoliche si pagano a parte così come le prestazioni con una delle tante ospiti che girano in déshabillé per i vari ambienti (60 euro il prezzo di un rapporto “convenzionale”). Secondo vari siti, a partire da gnoccatravels le ragazze sono sempre o quasi molto belle oltre che estremamente pulite. Tempo fa feci un reportage per Panorama su come funzionasse la prostituzione in Germania (lo trovate qui, titolo Sex & The Merkel) e devo dire che l’aspetto della pulizia è comunque sempre una priorità in tutti i bordelli tedeschi. Oltre che la normale offerta, l’Artemis offre anche alcune serate a tema a seconda del giorno della settimana e durante le manifestazioni calcistiche (mondiali e europei) organizza proiezioni pubbliche. Donne e calcio, un mix che per alcuni è irrinunciabile, sperando che non accada come a Califano quando la Roma perdeva in Er Tifoso

Artemis 

Halenseestraße 32-36,

10711 Berlin, Germania

+49 30 8904440

Ingresso 80 euro

Orari

dalle 11 alle 5 del mattino

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

2 Responses to “L’Artemis, il bordello più famoso di Berlino”

  1. Rick

    un altra famouso bordello di berlino, anche Salonpankow 24 ore aperto
    Mühlenstrasse 67, 13187 berlin.
    00493061748323

    Rispondi
  2. Gregory Chandler

    Artemis Berlin was raided by the police in April 2016. Stay away from Artemis Berlin. People have been shot and stabbed at Artemis.

    Rispondi

Leave a Reply