Berghain & Radialsystem + Musica contemporanea = À l’arme, festival da non perdere

Un viaggio metafisico attraverso la musica contemporanea. Questo il tema principale di À l’Arme, il festival dedicato alla musica contemporanea. Giunto ormai alla sua quarta edizione, il festival porterà a Berlino artisti provenienti da tutto il mondo, che combinando free jazz, dark ambient e noise, regaleranno emozioni uniche e sonorità inaspettate. I concerti si svolgeranno tra il Berghain, lo storico club di Berlino, e il Radialsystem V, l’ex fabbrica su Holzmarktstraße oggi centro per eventi.

Lasciarsi trasportare dalla musica. Il tema di quest’anno è Inner Landscapes & Unknown Chambers, orizzonti nascosti e camere sconosciute. Gli artisti che saliranno sul palco trasporteranno il pubblico, che ogni anno accorre numeroso, in un viaggio musicale capace di coinvolgere anima e corpo. Il tema scelto per questa edizione è il processo della creazione artistica, ai confini tra immaginazione, creatività e realtà. Tra gli artisti partecipanti spiccano nomi come Sarah Neufeld, Fire! & Oren Ambarchi, Mohammad, François Testory, ma ci saranno anche tanti altri. Spaziando dall’avant-garde jazz, alla free improvisation, fino al psychedelic-folk e al noise, il festival farà scoprire al pubblico le nuove frontiere verso cui la musica contemporanea si sta proiettando.

a l'arme festival

Il Festival. Durante le passate edizioni, il festival à l’Arme si è fatto conoscere tra i berlinesi per la sua capacità di chiamare in città alcuni tra i più interessanti artisti della scena musicale contemporanea. Hanno partecipato alle scorse edizioni nomi del calibro di Ken Vandermark, Thurston Moore, Peter Brötzman, Mieko Suzuki. Anche quest’anno l’attesa è molta. La prima serata del festival si svolgerà al Berghain. Ad aprire sarà Sarah Neufeld, seguita da Laniakea, Fire! & Oren Ambarchi e altri artisti che accompagneranno il pubblico fino al mattino. Il giorno dopo i concerti si svolgeranno presso il Radiasystem V, che aprirà il proprio cortile per ospitare la festa serale. Quattro giorni di grande musica e forti emozioni per conoscere l’avanguardia della musica contemporanea.

À l’arme! Festival Vol. IV

QUANDO dal 27 al 30 luglio

DOVE Berghain (Am Wriezener Bahnhof, 10243 Berlino) e Radialsystem V (Holzmarktstraße 33, 10243 Berlino)

COSTI Ticket gironaliero € 25 (ridotto) / € 32 – Pass 3 giorni € 60 / € 70 – Pass 4 giorni € 70 / € 90

Biglietti acquistabili online

Evento Facebook

Sito web 

banner fondo articolo

Foto di copertina © Peter Gannushkin

 

Related Posts

  • A Berlino il meglio del jazz europeo va in scena al My Unique Jazz Festival, arrivato alla sua terza edizione. Dal 13 al 21 maggio tanti musicisti provenienti da 12 Paesi europei porteranno la loro musica nella capitale tedesca. Gli artisti vi faranno scoprire la scena jazz del loro Paese e collaboreranno tra loro…
  • Berlino, in quanto capitale della Germania, ogni anno conta un importante numero di turisti che si addentrano nella città per poter scoprire le sue strade e i suoi musei ricchi d'arte, cultura e storia. Chiunque sia stato in questa città avrà capito che possiede qualcosa di unico, che può essere…
  • A l'Arme Festival Vol. V, ad Agosto la quinta edizione dell'evento berlinese di musica sperimentale. A l'Arme è ormai al suo quinto anno di vita, e ritorna con quattro notti consecutive di musica sperimentale dal 2 al 5 agosto 2017. Il festival berlinese di avant-garde jazz "richiama alle armi" anche alcuni…
  • Il Circolo sardo di Berlino delizierà la capitale tedesca con accordi jazz di gusto mediterraneo Il Circolo sardo di Berlino porta per la prima volta nella capitale tedesca tutta l'eleganza degli accordi jazz. La prima edizione del festival jazz sardo si terrà a Berlino il 17 marzo 2017. I protagonisti…
  • Il Berghain? La coda è di default anche quando si tratta semplicemente di una gigantografia. L'ironica installazione è stata visibile durante il recente Beyond, festival di musica elettronica (e non solo) tra Eindhoven e Rotterdam, ma solo in questi giorni sta facendo il giro del mondo grazie alla sua pubblicazione su diversi…

Leave a Reply