Attraversando l’Ottocento e il Novecento con il canto: un concerto da non perdere

Il mezzosoprano lettone Elina Garanča, tra gli artisti di spicco del panorama lirico internazionale, conclude il ciclo dedicato alla musica vocale dell’odierna stagione dei Berliner Philarmoniker. Accompagnata al pianoforte da Roger Vignoles, eseguirà domani 11 maggio alle 20:00 nel Grosser Saal della Philharmonie, lieder di Robert Schumann, Alban Berg e Richard Strauss.

Mezzosoprano acuto dal bel timbro, si distingue per la correttezza della tecnica, l’accuratezza dell’interpretazione ed una straordinaria bellezza. L’insieme di questi pregi ne fanno una delle artiste più richieste del momento. Negli ultimi dieci anni ha sostenuto importanti debutti egualmente ripartiti tra l’Europa e gli Stati Uniti.

Impegnata principalmente con la casa discografica Deutsche Grammophon, spesso in coppia col soprano Anna Netrebko, ha al suo attivo opere quali I Capuleti e i Montecchi di Bellini, Anna Bolena di Donizetti (dvd video, live della produzione andata in scena alla Wiener Staatsoper, per la regia di Eric Genovese), numerosi recital ed altri titoli in Dvd quali, ad esempio, La cenerentola di Rossini e Carmen di Bizet (entrambi dal Met di New York) oltre a Werther di Massenet e La clemenza di Tito, pubblicati da TDK.

Dove

Philharmonie, Herbert-von-Karajan-Str. 1, 10785 Berlino

Quando

domenica 11 maggio alle ore 20:00.

Biglietti ancora disponibili tra i 24€ ed i 72€ con riduzione a 8€ per gli Under30, possessori di ClassicCard (a partire da 90′ prima dell’inizio del concerto). Biglietteria online qui

Perchè si: perchè la stagione concertistica sta per finire!

Valentino Klose

Da sempre dedito allo studio della musica classica e della danza classica, sono il fondatore e CEO di Piccoli Giganti Edizioni (www.pgedizioni.net). Giornalista, critico musicale e aiuto regista d'opera, vivo adesso a Berlino dove collaboro con la Deutsche Oper Berlin, la Staatsoper unter den Linden e, principalmente, con i Berliner Operngruppe.

Leave a Reply