Berlino, al via i bus elettrici senza conducente

A Berlino arrivano i primi minibus elettrici senza conducente.

Viaggiano a una velocità massima di 12 km/h e possono trasportare fino a 11 persone: sono i primi minibus elettrici senza conducente della capitale tedesca, al momento impiegati nelle aree dell’ospedale Charité di Mitte e della clinica Virchow. Come riporta Berliner Morgenpost, il Ministro federale dell’ambiente Svenja Schulze (SPD) e il sindaco di Berlino Michael Müller hanno dato il via al progetto nella mattinata di lunedì 26 marzo.

I nuovi minibus elettrici senza conducente

Prodotti da Navya ed EasyMile, i nuovi minibus elettrici senza conducente di Berlino sono piccoli, di colore giallo e particolarmente silenziosi. Per i prossimi mesi il loro utilizzo sarà riservato a dipendenti, pazienti e visitatori delle cliniche Charité e Virchow, nelle cui aree i veicoli sono stati introdotti in via sperimentale. In precedenza i minibus sono stati testati per sei mesi.

Al momento le tratte percorse dai veicoli sono circolari e comprendono 8 o 9 fermate. Per ragioni di sicurezza, nella fase pilota del progetto il personale di controllo sarà sempre presente a bordo, in modo tale da poter intervenire in caso di guasti o emergenza.

Il progetto

Come dichiarato dal Ministro Schulze, il progetto intende testare il grado di accettazione della guida automatica. In futuro l’impiego di questo tipo di mezzi potrebbe aiutare a colmare vuoti nella rete di trasporto pubblico cittadina. A finanziare il progetto del valore di 4,1 milioni di euro è in gran parte il Ministero federale dell’ambiente, che ha stanziato 3,2 milioni di euro. Altri partner finanziatori sono la BVG, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico della capitale, la clinica Charité e lo Stato federale di Berlino.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina © Michaël GOUNON Navya

Leave a Reply