Berlino, ancora evasioni dal carcere. Catturati solo due dei fuggitivi

La sicurezza del carcere di Plötzensee, Berlino, in piena crisi.

Sono ben nove gli evasi in meno di una settimana dal carcere di Plötzensee, zona Charlottenburg di Berlino. A rivelarlo è lo stesso Dipartimento di Giustizia della capitale tedesca. Ai quattro evasi annunciati inizialmente lo scorso 28 dicembre, bisogna aggiungerne altri due calatisi dalla finestra di una cella qualche giorno prima  e altri tre scomparsi invece in condizioni non chiare, forse semplicemente non rispettando il rientro in carcere dopo una giornata di permesso. Le nove evasioni risultano tutte datate tra Natale e capodanno.

Chi è stato rintracciato e chi è ancora in fuga

Dei nove evasi uno è stato catturato e un altro si è costituito autonomamente. Gli altri sette risultano ancora in fuga. Per loro sono state allarmante le forze di polizia di tutto il Paese. I primi due fuggitivi sembra che si siano “semplicemente” calati da una finestra di una cella. I successivi quattro sono evasi facendo un buco nel nuovo muro creato per istallare un nuovo sistema di ventilazione grazie ad un attrezzo rubato nell’officina del carcere. Gli ultimi tre – ma ancora non c’è nessuna dichiarazione ufficiale al riguardo – sembra che fossero in un regime di semi-libertà che non hanno rispettato dopo aver trascorso il Natale in famiglia. Nessuno dei nove – come chiunque altro nel carcere che ospita 360 persone in totale – era in carcere per omicidio. I primi due sembra che fossero stati imprigionati per non avere pagato ripetutamente diverse multe per aver viaggiato senza titolo di viaggio valido sui mezzi pubblici cittadini. Gli altri sei invece per reati che vanno dall’aggressione grave al furto passando per la truffa.

Chieste le dimissioni del senatore a capo del Dipartimento di Giustizia di Berlino

Montano – logicamente – le polemiche su Dirk Behrend, capo del Dipartimento di Giustizia di Berlino. Il senatore – eletto in quota Verdi – è stato pesantemente criticato sia dai membri dell’opposizione, la CDU, che dai suoi colleghi di governo cittadino, ovvero l’SPD. Secondo Joschka Langenbrinck dei socialdemocratici: “Chi con tutti questi evasi dalla stessa prigione in soli cinque giorni non si dimetterebbe” A Berlino è al governo una coalizione composta da socialdemocratici (SPD), Linke e Verdi. Al momento il sindaco Michael Müller non ha ancora rilasciato dichiarazioni ufficiali.

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Photo: © Prison Jodyleheigh cc0 



Leave a Reply