Berlino, aumento dei prezzi dei mezzi pubblici. Le tariffe 2017

Con l’arrivo del 2017 i biglietti dei mezzi di trasporto pubblico a Berlino hanno subito un rincaro.

Dal 1° gennaio sono entrate in vigore le nuove tariffe che riguardano innanzitutto le corse di metropolitane e bus della BVG, l’azienda che gestisce il trasporto pubblico nella capitale tedesca. Chi fosse ancora in possesso di vecchi titoli di viaggio potrà utilizzarli fino al 14 gennaio 2017. Oltre quella data sarà necessario cambiare i vecchi biglietti pagando la differenza: il cambio potrà essere effettuato fino al 31 maggio 2017.

Le tariffe del 2017

Come riporta Tagesspiegel, il prezzo dei titoli di viaggio è aumentato mediamente dello 0,56%. All’interno dell’area urbana (zone AB) le tariffe sono rimaste invariate, esclusa la corsa singola che ha registrato un rincaro di 0,10 €, passando così da 2,70 € a 2,80 €. Nessuna variazione di prezzo per il biglietto da 4 corse né per gli abbonamenti (mensili e annuali) nell’area urbana (zone AB). Vittime degli aumenti di prezzo sono dunque innanzitutto i pendolari: la corsa singola per le zone ABC passa da 3,30 € a 3,40 €, l’abbonamento mensile per le stesse zone costa ora 100,50 € contro i 99,90 € del 2016, il costo del biglietto annuale subisce un aumento di 6 € raggiungendo così i 976 €.

15841138_10210108479361102_732956256_n
Prezzi dei biglietti per tratta breve e corsa singola
15871071_10210108480561132_2077660122_n
Prezzi dei biglietti giornalieri
15841671_10210108480521131_701491842_n
Prezzi dei biglietti settimanali
Schermata 2017-01-03 alle 14.43.54
Prezzi per biglietti mensili

Le novità positive

Il 2017 della BVG non porta con sé soltanto rincari, bensì anche positive novità per i viaggiatori berlinesi. Con il nuovo biglietto giornaliero è possibile portare con sé gratuitamente fino a 3 bambini. Dal 1° gennaio esiste inoltre una variante ridotta del biglietto da 4 corse anche per le zone BC e ABC.

banner3okok-1-1024x107 (1)

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina © DXR CC BY-SA 3.0

Related Posts

Gloria Reményi

Italiana per parte di mamma, ungherese per parte di papà, mi piace definirmi 50/50 a tutti gli effetti. Il mio anno di nascita – il 1989 – ha probabilmente deciso il mio destino berlinese. Mi sono trasferita a Berlino nel 2012 per conseguire la laurea magistrale in "Culture dell'Europa centrale e orientale" e ci sono rimasta. Amo la letteratura, da accanita lettrice e aspirante scrittrice.

Leave a Reply