Berlino, bande di borseggiatori colpiscono da settimane tra le stesse stazioni dei treni

A Berlino bande di borseggiatori si aggirano sui treni in cerca di prede da derubare. Le forze dell’ordine parlano di 130 vittime di furto in pochi mesi.

La direzione della polizia federale a Berlino parla di almeno 130 casi dalla fine dell’estate ad oggi: stiamo parlando dei borseggi avvenuti sui treni a lunga percorrenza della Deutsche Bahn, in particolare tra la stazione di Spandau e la stazione centrale. Come riportato da Berliner Morgenpost, gli inquirenti segnalano furti per un valore complessivo di 100.000 euro.

I furti sui treni a lunga percorrenza

Molti furti si verificano sui treni a lunga percorrenza tra la stazione di Berlino Spandau e la stazione centrale. Le strategie messe in pratica dalle bande di borseggiatori in questione sono varie: alcuni si aggirano sui vagoni sottraendo abilmente borse e bagagli ai passeggeri, altri offrono aiuto ad anziani per poi derubarli. Come dichiarato dal portavoce della polizia federale Matthias Lehmann, non si tratta di un fenomeno nuovo: «Dalla fine dell’estate 2016 ad agosto 2017 abbiamo indagato su sette bande criminali polacche per borseggi e furti eseguiti in gruppo sui treni a lunga percorrenza» così Lehmann. 50 individui sono stati fermati dalle forze dell’ordine, 11 di loro si trovano in detenzione preventiva, in molti casi i processi non si sono ancora conclusi. Le vittime dei borseggiatori in questione sono solitamente anziani, ma anche persone in viaggio per motivi di lavoro.

Le indagini

Diversamente dalle stazioni, i treni della Deutsche Bahn non sono dotati di telecamere di sorveglianza per ragioni di privacy. Pertanto le indagini della polizia sono tutt’altro che semplici. I borseggiatori agiscono con una rapidità tale che per gli inquirenti è praticamente impossibile coglierli in flagrante. Del resto anche molte delle vittime dei furti si accorgono del fatto in ritardo, quando i colpevoli si sono già allontanati. In più i passeggeri dei treni a lunga percorrenza viaggiano solitamente con diversi bagagli, il che facilita le operazioni delle bande.

I borseggi a Berlino

Quanto a borseggi, il 2016 è stato un anno record a Berlino. Per i primi sei mesi del 2017 la polizia berlinese segnala invece una diminuzione per questo tipo di reati: 11.500 casi contro i 22.000 dello stesso periodo dell’anno precedente. Anche nell’area di competenza della polizia federale è stata rilevata una diminuzione dei casi di borseggio nel 2017 nella capitale tedesca. Le forze dell’ordine sperano che possa trattarsi di una duratura inversione di tendenza, dovuta alla sconfitta di svariate bande criminali e all’arresto dei rispettivi leader. I dati definitivi relativi all’anno 2017 verranno divulgati nell’ambito della statistica criminale a inizio 2018.

Banner Scuola Schule

SEGUI TUTTE LE NEWS SU BERLINO, SEGUI BERLINO MAGAZINE SU FACEBOOK

Foto di copertina: Taschendieb © Bankenverband – Bundesverband deutscher Banken CC BY-ND 2.0

Leave a Reply